India, il ciclone Vardah causa morti e migliaia di sfollati. FOTO

Dopo aver attraversato l'Oceano Indiano, il ciclone tropicale Vardah ha colpito la regione di Chennai, capitale dello Stato meridionale indiano di Tamil Nadu, causando almeno sette vittime e decine di migliaia di sfollati. Secondo il Dipartimento di meteorologia indiano il peggio dovrebbe essere passato. LA GALLERY

  • ©Getty Images
    Il Sud-Est dell’India è stato colpito dal ciclone tropicale Vardah che con i suoi 100 chilometri orari di media ha causato la morte di almeno 7 persone e ha costretto all’evacuazione decine di migliaia di persone. La regione più colpita è quella di Chennai, la capitale dello Stato meridionale indiano di Tamil Nadu - Gli aggiornamenti in tempo reale
  • ©Getty Images
    Tra i deceduti ci sono un bambino di tre anni e quattro donne ma non si ha ancora un bilancio completo delle vittime e dei danni, che arriverà nella giornata del 13 dicembre – I monsoni mettono in ginocchio l’Asia
  • ©Getty Images
    Un portavoce del Dipartimento di meteorologia indiano ha fatto sapere che "il peggio è passato", ma ha aggiunto che "piogge moderate continueranno al confine fra il Tamil Nadu e l'Andhra Pradesh per altre 24 ore" – I bollettini del Dipartimento di meteorologia indiano
  • ©Getty Images
    Nei 90 minuti in cui l’occhio del ciclone si è concentrato sopra la città di Chennai, i venti hanno fatto registrare una velocità media di 100-120 chilometri orari con punte fino a 190, per poi ridursi gradualmente nel corso della giornata – Alluvioni in Asia: morti 18 bambini
  • ©Getty Images
    Dietro di sé Vardah ha lasciato migliaia di case distrutte, altrettanti alberi divelti e ha abbattuto centinaia di pali della luce e di ripetitori di telefonia lasciando isolati numerosi centri abitati - Il ciclone Phailin investe l’India
  • ©Getty Images
    Diversamente dalle previsioni, Vardah non ha diminuito la sua forza toccando terra. Per questa ragione, dopo il passaggio in mare, la sua azione distruttrice è rimasta inalterata – Ciclone Phailin: vittime e 1 milione di sfollati
  • ©Getty Images
    Numerose squadre della Forza nazionale di risposta ai disastri (Ndrf) sono intervenute nelle regioni colpite dal fenomeno ciclonico evacuando decine di migliaia di persone, soprattutto nelle zone costiere – I monsoni mettono in ginocchio l’Asia
  • ©Getty Images
    Le scuole e le aziende sono state chiuse e i servizi aeroportuali sospesi. Le Capitanerie di porto della zona, inoltre, hanno diramato un avviso ai naviganti proibendo ai pescatori di prendere il largo con i pescherecci per le prossime 48 ore - India, Calcutta nella morsa del monsone
  • ©Getty Images
    La regione di Chennai, nel dicembre del 2015, era stata colpita da forti piogge e inondazioni che avevano causato la morte di più di 250 persone e l’evacuazione di migliaia di abitanti – India: il maltempo fa 70 morti e devasta il paese di Terzani
  • ©Getty Images
    Da martedì 13 dicembre, secondo i meteorologi, le precipitazioni dovrebbero perdere d’intensità e la situazione dovrebbe tornare sotto controllo – I bollettini del Dipartimento di meteorologia indiano