India, fuori corso le banconote di tagli grandi: proteste

In molte città diverse migliaia di persone sono scese in piazza per manifestare contro la decisione dello scorso 8 novembre di ritirare dal mercato i tagli da 500 e 1000 rupie. LA FOTOGALLERY

  • ©Getty Images
    L’8 novembre il governo di Nuova Delhi ha deciso di ritirare dal mercato le banconote da 500 e 1000 rupie. La scelta ha provocato non pochi disagi alla popolazione che è scesa in piazza per protestare. Il premier Narendra Modi (contestato nella foto) ha rivolto ripetuti appelli alla calma e ha difeso la misura che è volta a combattere la corruzione – Decine di migliaia di persone in piazza
  • ©Getty Images
    A Calcutta, la capitale dello stato del Bengala Occidentale, sono scese in strada circa 25mila persone e altre 6mila stanno manifestando a Mumbai, uno dei principali poli commerciali del Paese – Calcutta nella morsa del monsone
  • ©Getty Images
    La misura, volta a combattere la circolazione di denaro in nero, ha causato una vera e propria emergenza finanziaria. Nel Paese, infatti, la quasi totalità delle contrattazioni viene fatta in contanti – India: in piazza contro gli stupri
  • ©Getty Images
    Le due banconote tolte dalla circolazione sono quelle di taglio più grande e rappresentano più dell’80 per cento del contante attualmente in circolazione nel paese – In 50 milioni protestano contro gli ipermercati
  • ©Getty Images
    Da quando è stato dato l’annuncio le banche sono state letteralmente prese d’assalto con file interminabili per riuscire cambiare le banconote fuori corso – India, alle elezioni vince Narendra Modi
  • ©Getty Images
    Il primo ministro del Bengala Occidentale, Mamata Banerjee, ha preso parte alle proteste e ha chiesto le dimissioni di Narendra Modi che, secondo lei, avrebbe agito non interessandosi della gente comune – Le dichiarazioni di Mamata Banerjee
  • ©Getty Images
    In quasi tutte le città si sono registrati disordini che hanno portato allo scontro diretto tra manifestanti e forze dell’ordine – Deraglia treno passeggeri: oltre 100 i morti
  • ©Getty Images
    Gli indiani hanno dovuto cambiare le vecchie banconote con nuovi tagli da 500 e da 2000 rupie, o versarle su conti in banca (di cui dispone solo il 60 per cento della popolazione), a condizione di poter certificare la provenienza delle somme – Triplice attacco terroristico a Mumbai
  • ©Getty Images
    Nonostante nelle grandi città i disagi siano stati minori, ci sono state forti contestazioni anche nella capitale Nuova Delhi - India, il caldo record scioglie l'asfalto
  • ©Getty Images
    Anche se gli obiettivi della riforma, lotta alla corruzione e all’evasione fiscale, sono largamente condivisi tra le formazioni politiche, le opposizioni contestano il modo in cui il governo ha gestito la situazione –