Strage in Florida, si segue ipotesi islamista. Isis rivendica

Un cittadino americano di origini afghane ha aperto il fuoco al Pulse, club di rifermento della comunità Lgbt a Orlando, uccidendo 50 persone. L'uomo, ucciso dalla polizia, era noto all'Fbi, che in passato aveva indagato su di lui. Si tratta della peggiore sparatoria nella storia degli Usa. Obama: atto di terrorismo e di odio

  • ©Getty Images
    50 morti e oltre 50 feriti: è il bilancio della strage compiuta da un killer a Orlando, Florida. L’uomo, un cittadino americano di origine afghana, ha aperto il fuoco in un noto gay club della città, il Pulse. Poi è stato ucciso dalla polizia. Si segue la pista del terrorismo - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©Getty Images
    Il killer ha sparato sulla folla che gremiva un noto locale gay di Orlando, Florida, dopo che per qualche ora ha tenuto in ostaggio circa 42 persone - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©Getty Images
    L’aggressore è stato ucciso dalla polizia; si tratta di un cittadino americano del 1986 di origini afghane. Omar Mateen, questo il nome del killer, era originario della città Port St.Lucie, in Florida - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©ANSA
    Secondo fonti dell'Fbi, Omar Seddique Mateen, il killer della strage nel gay club di Orlando, era una delle cento persone sospettate di essere simpatizzanti dell'Isis sul radar dell'Fbi in Orlando. Il Daily Beast aggiunge che l’uomo divenne 'persona di interesse' nel 2013 e poi nuovamente nel 2014. Ad un certo punto, l'Fbi aprì anche un'indagine su di lui, ma poi chiuse la pratica quando non comparve nulla che suggerisse il proseguimento delle indagini. L'Isis avrebbe però rivendicato la strage - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©ANSA
    Un’immagine realizzata nei momenti immediatamente successivi all’azione del killer. L’Fbi sta indagando su possibili legami tra la strage al Pulse e il terrorismo islamico. "Per le sue caratteristiche, possiamo classificare questo come un atto terroristico. Che sia nazionale o internazionale, è qualcosa sulla quale dobbiamo investigare", ha spiegato Danny Banks, del Dipartimento della Florida - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©ANSA
    Secondo la ricostruzione, l’uomo ha fatto irruzione al Pulse intorno alle 2 di notte (le 8 ora italiana). La sparatoria è iniziata all'interno del locale ed è continuata fuori quando una guardia che lavorava nel club ha tentato di affrontare l’aggressore - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©Getty Images
    Il killer si è ritirato nel retro della discoteca, ha ripreso a sparare e si è barricato prendendo in ostaggio almeno 42 persone - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©Getty Images
    La polizia ha quindi deciso di intervenire con delle “esplosioni controllate” per farsi largo all'interno del locale. Al momento dell'attacco si suppone ci fossero oltre 100 persone dentro il club - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©ANSA
    Nel gay club di Orlando sono stati trovati una pistola e un fucile mitragliatore d'assalto Ar-15, usati presumibilmente dall'autore dell'assalto. Il fucile d'assalto AR-15 è dello stesso tipo di quelli usati nelle stragi alla scuola elementare Sandy Hook di Newtown con 26 morti, e dai terroristi dell'attentato a San Bernardino, in California, dove morirono 14 persone - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©ANSA
    Dopo la strage di Orlando, sono state rafforzate le misure di sicurezza per il Gay Pride festival in programma nella giornata di domenica a Washington - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©Getty Images
    Il padre del killer ha dichiarato alla Nbc News: "Il movente religioso non c'entra nulla, ha visto due gay che si baciavano a Miami un paio di mesi fa ed era molto arrabbiato”. Ma il genitore della vittima, secondo il Washington Post, avrebbe in passato sostenuto i talebani - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©ANSA
    La casa del killer è stata perquisita da agenti dell'Fbi e della polizia locale. Omar Seddique Mateen aveva 29 anni, lavorava come guardia privata per la sicurezza, era stato sposato e aveva un figlio di tre anni - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti
  • ©ANSA
    Nella pioggia di proiettili in cui il killer della strage di Orlando è stato ucciso, un poliziotto di Orlando è stato colpito. L'elmetto in kevlar gli ha salvato la vita". Lo ha scritto in un tweet la polizia di Orlando pubblicando la foto dell'elmetto con un foro di proiettile sulla parte frontale - Florida, spari in club gay di Orlando. 50 morti e oltre 50 feriti