Giornata mondiale degli Oceani, Onu: plastica nemico numero uno. FOTO

L'impegno delle Nazioni Unite è particolarmente concentrato sulla lotta all'inquinamento, che rappresenta una minaccia seria per i mari. Allarme Wwf: "Entro il 2050 barriere coralline addio". VIDEO

  • ©ANSA
    In occasione della Giornata Mondiale degli Oceani, il Wwf avverte che il declino delle barriere coralline di tutto il mondo è frutto di una combinazione di fattori: pesca eccessiva e inquinamento da fertilizzanti, cui si aggiunge lo "stress" ulteriore provocato dal riscaldamento degli oceani - VIDEO
  • ©ANSA
    Una foto scattata dallo spazio da un astronauta bordo della Iss della barriera corallina australiana - VIDEO
  • ©ANSA
    Quest'anno il tema della ricorrenza è "Oceani sani, pianeta sano" e l'impegno delle Nazioni Unite è particolarmente concentrato sulla lotta all'inquinamento da plastica, una delle principali 'piaghe' dei mari dei nostri giorni
  • ©ANSA
    L'inquinamento prodotto dalla plastica è una minaccia seria, sottolinea l'Onu, perché ha un impatto notevole sulla salute degli animali marini
  • ©ANSA
    La salute del globo, ricorda l'Onu, dipende anche dalla salute dei suoi mari: gli oceani coprono tre quarti della superficie terrestre, garantiscono sopravvivenza a 3 miliardi di persone e generano circa 3 mila miliardi di dollari all'anno in termini di risorse e industrie, il 5% del Pil globale