Missione in Turchia per Angela Merkel, in visita a un campo profughi

La cancelliera tedesca ha incontrato i bambini che vivono nella struttura di Gaziantep, al confine con la Siria. Un’occasione per dare slancio all'accordo Ue-Ankara sui migranti. LE FOTO

  • Angela Merkel in Turchia incontra i profughi siriani
    Angela Merkel in Turchia incontra i profughi siriani
  • Angela Merkel prova a dare slancio all'accordo Ue-Ankara sui migranti, che fatica a decollare: la cancelliera tedesca è volata in Turchia per visitare un campo profughi al confine siriano, insieme con il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk ed il vicepresidente della Commissione Frans Timmermans
    ©Getty Images
    Angela Merkel prova a dare slancio all'accordo Ue-Ankara sui migranti, che fatica a decollare: la cancelliera tedesca è volata in Turchia per visitare un campo profughi al confine siriano, insieme con il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk ed il vicepresidente della Commissione Frans Timmermans
  • Allo stesso tempo, però, il capo del governo tedesco ha evocato la possibilità di una chiusura del Brennero da parte dell'Austria, per scongiurare un eventuale esodo in massa verso la Germania
    ©Getty Images
    Allo stesso tempo, però, il capo del governo tedesco ha evocato la possibilità di una chiusura del Brennero da parte dell'Austria, per scongiurare un eventuale esodo in massa verso la Germania
  • La delegazione europea in missione in Turchia, accompagnata dal premier turco Ahmet Davutoglu, ha raggiunto la struttura di Gaziantep, dove stazionano circa cinquemila siriani
    ©Getty Images
    La delegazione europea in missione in Turchia, accompagnata dal premier turco Ahmet Davutoglu, ha raggiunto la struttura di Gaziantep, dove stazionano circa cinquemila siriani
  • Grande accoglienza per i leader europei, che hanno ricevuto fiori da un gruppo di bambini. "Benvenuta in Turchia, il paese che ospita il maggior numero di migranti", recitava uno striscione dedicato alla cancelliera
    ©Getty Images
    Grande accoglienza per i leader europei, che hanno ricevuto fiori da un gruppo di bambini. "Benvenuta in Turchia, il paese che ospita il maggior numero di migranti", recitava uno striscione dedicato alla cancelliera
  • La Merkel si è intrattenuta con i piccoli profughi, regalando loro delle matite colorate ed ascoltando un mini-concerto, con tanto di saluto in arabo ai giovani musicisti. Poi, insieme con Tusk e Timmermans, ha inaugurato un centro per il sostegno dei bambini, finanziato dall'Ue
    ©Getty Images
    La Merkel si è intrattenuta con i piccoli profughi, regalando loro delle matite colorate ed ascoltando un mini-concerto, con tanto di saluto in arabo ai giovani musicisti. Poi, insieme con Tusk e Timmermans, ha inaugurato un centro per il sostegno dei bambini, finanziato dall'Ue
  • L'obiettivo della visita era quello di verificare le condizioni dei migranti, ma non solo. Sul piatto c'era anche il tentativo di accelerare l'attuazione delle azioni previste dall'accordo Ue-Turchia di un mese fa
    ©Getty Images
    L'obiettivo della visita era quello di verificare le condizioni dei migranti, ma non solo. Sul piatto c'era anche il tentativo di accelerare l'attuazione delle azioni previste dall'accordo Ue-Turchia di un mese fa