Migranti, da Lesbo nuove espulsioni verso la Turchia

Un secondo gruppo di profughi è partito dall’isola greca verso le coste turche, come previsto dal controverso accordo con l'Ue per limitare gli arrivi in Europa. Vienna avverte Roma: 300mila migranti in arrivo, o aumentate i controlli o chiudiamo il Brennero. Berlino: 66% di arrivi in meno

  • ©Getty Images
    Sono ripresi i rinvii di migranti dalla Grecia in Turchia nell'ambito del piano concordato dall'Ue con Ankara per limitare gli arrivi in Europa - Speciale migranti
  • ©ANSA
    Dopo i primi 202 rinvii del 4 aprile da Lesbo e Chios, le operazioni si erano interrotte - L’allarme di Frontex: possibili terroristi tra i migranti
  • ©Getty Images
    'No Turkey, No stay (here) ' – “Né in Turchia” né qui si legge sul messaggio composto con le pietre vicino al campo profughi dell’isola greca di Chios - Le prime espulsioni dalla Grecia
  • ©ANSA
    Alcuni manifestanti si sono gettati nelle acque davanti al porto di Lesbo per cercare di ostacolare le operazioni di partenza. - Il piano rimpatri
  • ©Getty Images
    La Germania, intanto, ha registrato un calo di due terzi nelle richieste di asilo, ma invita alla cautela guardando al possibile emergere di nuove rotte di migranti, per esempio dall'Italia, dopo la chiusura della 'via' balcanica - Idomeni, profughi tentato la via del fiume
  • ©Getty Images
    La chiusura della cosiddetta "rotta dei Balcani" ha provocato una forte riduzione del numero degli arrivi a marzo, anche se sono state comunque registrate 60.000 richieste di asilo (l'87% in più del marzo 2015, ma l'11,5% in meno rispetto a febbraio scorso) - Sky TG24 tra i migranti a Idomeni
  • ©Getty Images
    Vienna però avverte Roma: 300mila migranti in arrivo, o aumentate i controlli o chiudiamo il Brennero - Migranti, l’inviato di SkyTG24 al confine macedone. Gli scontri: video
  • ©Getty Images
    Intanto, mentre a Idomeni e al Pireo si cerca di convincere i migranti ad accettare il trasferimento nelle strutture provvisorie, Vienna si prepara a blindare il confine col Brennero, anche con la forza militare Migranti sfondano la barriera al confine tra Grecia e Macedonia