Attacchi Bruxelles, nuove immagini dell'uomo con il cappello

Nelle riprese delle telecamere si vede il terzo terrorista che lascia l'aeroporto e attraversa la città a piedi. VIDEO

  • ©ANSA
    Un frame del video postato su YouTube nell'account Fedpol Belgium: l'attentatore, spiegano gli inquirenti, dopo l'esplosione delle bombe, esce dall'aeroporto, passa davanti all'hotel Sheraton, attraversa il parcheggio Avis e poi si dirige a piedi nel comune di Zaventem, che attraversa liberandosi della giacca chiara - Riapre l'aeroporto di Zaventem
  • ©ANSA
    La descrizione del possibile itinerario intrapreso per fuggire - Gli attentati del 22 marzo
  • ©ANSA
    Polizia e inquirenti fanno appello alla popolazione anche per cercare di ritrovare la giacca, perché potrebbe contenere indizi utili - L'alibi del giornalista accusato di essere "l'uomo col cappello"
  • ©ANSA
    L'uomo rimane con una camicia azzurro chiaro con toppe sui gomiti, e si rimbocca le maniche - Patricia Rizzo, la vittima italiana
  • ©ANSA
    La polizia ha diffuso immagini dettagliate dell'abbigliamento del sospetto terrorista, incluse le scarpe: marroni con una vistosa suola bianca - Uno degli attentatori ruba identità a ex calciatore dell'Inter
  • ©ANSA
    Dopo circa un'ora dagli attentati, alle 8.50, il sospetto viene ripreso all'incrocio tra la Grote Daalstraat e la chaussée de Louvain. Poi risale sino all'incrocio Meiser alle 9.42 e continua sulla stessa strada alle 9.49. Alle 9.50 l'ultima immagine prima di sparire nel nulla: imboccata l'avenue de la Brabanconne, scompare all'incrocio con la rue du Noyer - L'allarme dell'Fbi i giorni prima degli attentati
  • ©ANSA
    Il ricercato è il terzo terrorista degli attacchi di Bruxelles del 22 marzo durante i quali sono morte 31 persone e centinaia sono rimaste ferite. Gli attacchi sono avvenuti prima all'aeroporto di Zaventem e poi nella metropolitana a Maelbeek - Gli attentati del 22 marzo
  • ©ANSA
    La tensione rimane alta anche a Parigi dove è stata evacuata la zona di Rue Bichat una delle strade colpite durante gli attentati del 13 novembre. A scatenare il panico un'esplosione, che poi si è scoperto essere stata causata da un uomo, asserragliato nel suo appartamento, che poi si è consegnato alla polizia - Gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015