Fukushima 5 anni dopo, tra radiazioni fuori norma e bonifiche in corso

Quinto anniversario per la seconda tragedia nucleare più grande di sempre dopo Cernobyl. Mentre la zona di esclusione resta in larga parte disabitata, nella centrale continuano le operazioni di contenimento del danno ambientale. LO SPECIALE  - Su Sky TG24 il documentario "Fukushima, a nuclear story"

 

  • Un maestoso albero accanto a un'abitazione distrutta a Namie, nel pieno della cosiddetta "zona di esclusione" che è stata evacuata dopo la tragedia dell'11 marzo 2011 -
    ©Getty Images
    Un maestoso albero accanto a un'abitazione distrutta a Namie, nel pieno della cosiddetta "zona di esclusione" che è stata evacuata dopo la tragedia dell'11 marzo 2011 - Fukushima, la città abbandonata vista da Street View
  • Un negozio abbandonato a Okuma, poco distante dalla centrale Daiichi che è stata danneggiata dallo tsunami generatosi dopo il terremoto che ha colpito il Giappone l'11 marzo del 2011
    ©Getty Images
    Un negozio abbandonato a Okuma, poco distante dalla centrale Daiichi che è stata danneggiata dallo tsunami generatosi dopo il terremoto che ha colpito il Giappone l'11 marzo del 2011 Fukushima 4 anni dopo
  • I resti di un'abitazione nei pressi di Minamisoma. Il bilancio della tragedia rimane uno dei più gravi di sempre: quasi 16mila morti e 160mila persone che hanno perso casa e lavoro -
    ©Getty Images
    I resti di un'abitazione nei pressi di Minamisoma. Il bilancio della tragedia rimane uno dei più gravi di sempre: quasi 16mila morti e 160mila persone che hanno perso casa e lavoro - SkyTG24 dentro la centrale di Fukushima
  • Lavori di bonifica nella centrale di Fukushima. Poco prima del quinto anniversario sono stati rinviati a giudizio alcuni dei responsabili di Tepco (Tokyo Electric Power) la società che gestisce la centrale nucleare. L'accusa è di non aver adottato tutte le precauzioni necessarie per evitare la contaminazione ambientale durante e dopo la tragedia -
    ©Getty Images
    Lavori di bonifica nella centrale di Fukushima. Poco prima del quinto anniversario sono stati rinviati a giudizio alcuni dei responsabili di Tepco (Tokyo Electric Power) la società che gestisce la centrale nucleare. L'accusa è di non aver adottato tutte le precauzioni necessarie per evitare la contaminazione ambientale durante e dopo la tragedia - Fukushima, farfalle mutanti con ali e occhi deformi
  • Un'abitazione abbandonata. Solo una piccola parte dell'area intorno alla centrale è stata riaperta. Il resto continua ad essere una zona fantasma, con livelli di radiazione decine di volte superiori a quelle consentite dalle autorità -
    ©Getty Images
    Un'abitazione abbandonata. Solo una piccola parte dell'area intorno alla centrale è stata riaperta. Il resto continua ad essere una zona fantasma, con livelli di radiazione decine di volte superiori a quelle consentite dalle autorità - Le immagini di Fukushima dopo lo tsunami
  • Un addetto alla sicurezza mostra il monitor del suo apparecchio per misurare le radiazioni presenti all'interno della centrale di Fukushima. Secondo le autorità dovrebbe essere di 0,3 microsievert per ora. In questa zona si registrano livelli decine di volte maggiore -
    ©Getty Images
    Un addetto alla sicurezza mostra il monitor del suo apparecchio per misurare le radiazioni presenti all'interno della centrale di Fukushima. Secondo le autorità dovrebbe essere di 0,3 microsievert per ora. In questa zona si registrano livelli decine di volte maggiore - Fukushima, "incidente causato da errore umano"
  • Sono tre i principali problemi da risolvere oggi: acque radiattive, suolo contaminato, combustibile nucleare da smaltire.  Tepco non ha ancora trovato un sistema per rimuovere tutte le sostanze radioattive presenti nell'acqua che passa attraverso i reattori della centrale -
    ©Getty Images
    Sono tre i principali problemi da risolvere oggi: acque radiattive, suolo contaminato, combustibile nucleare da smaltire. Tepco non ha ancora trovato un sistema per rimuovere tutte le sostanze radioattive presenti nell'acqua che passa attraverso i reattori della centrale - Fukushima, perdita di acqua da centrale: "Incidente grave"
  • Le 1000 cisterne che si trovano all'interno della centrale di Fukushima contengono 750mila tonnellate di acqua contaminata. E ogni giorno se ne aggiungono altre 300 tonnellate -
    ©Getty Images
    Le 1000 cisterne che si trovano all'interno della centrale di Fukushima contengono 750mila tonnellate di acqua contaminata. E ogni giorno se ne aggiungono altre 300 tonnellate - Tepco ammette: "Acqua radiattiva nell'oceano"
  • Per evitare che le acque contaminate finiscano nel mare o nell'ambiente circostante, Tepco ha pensato di costruire un "muro di ghiaccio" con tubi alti fino a 1300 metri per isolare e "congelare" tutta la zona intorno ai reattori -
    ©Getty Images
    Per evitare che le acque contaminate finiscano nel mare o nell'ambiente circostante, Tepco ha pensato di costruire un "muro di ghiaccio" con tubi alti fino a 1300 metri per isolare e "congelare" tutta la zona intorno ai reattori - Il Giappone torna al nucleare tra le proteste
  • Il secondo problema riguarda, invece, il suolo contaminato: si tratta di 19 milioni di metri cubi di suolo, che per ora sono stati messi in grossi sacchi di plastica nera -
    ©Getty Images
    Il secondo problema riguarda, invece, il suolo contaminato: si tratta di 19 milioni di metri cubi di suolo, che per ora sono stati messi in grossi sacchi di plastica nera - Siamo tutti radioattivi: il Giappone riparte da un film
  • Il governo e la Tepco sperano col tempo di "bonificare" tutto il suolo contaminato che attualmente si trova raccolto nei sacchi neri -
    ©Getty Images
    Il governo e la Tepco sperano col tempo di "bonificare" tutto il suolo contaminato che attualmente si trova raccolto nei sacchi neri - Le immagini del terremoto
  • Gli operai lavorano con altissimi livelli di sicurezza all'interno della centrale. Il terzo problema di Tepco riguarda proprio il combustibile nucleare che si è fuso durante l'incidente e che ora rimane all'interno dell'impianto provocando gli altissimi livelli di radiattività. Ad oggi ne è stato messo in sicurezza solo il 10% -
    ©Getty Images
    Gli operai lavorano con altissimi livelli di sicurezza all'interno della centrale. Il terzo problema di Tepco riguarda proprio il combustibile nucleare che si è fuso durante l'incidente e che ora rimane all'interno dell'impianto provocando gli altissimi livelli di radiattività. Ad oggi ne è stato messo in sicurezza solo il 10% - Il rumore del terremoto del 2011
  • Un operaio si sottopone a un body-scan prima di iniziare il suo turno di lavoro all'interno della centrale di Fukushima. Secondo gli esperti ci vorranno decenni prima che si potrà interamente bonificare la centrale e l'area circostante -
    ©Getty Images
    Un operaio si sottopone a un body-scan prima di iniziare il suo turno di lavoro all'interno della centrale di Fukushima. Secondo gli esperti ci vorranno decenni prima che si potrà interamente bonificare la centrale e l'area circostante - Reportage dal Giappone dopo Fukushima
  • Operai dormono all'interno di un "capsule hotel" mentre continuano i lavori di de-contaminazione dell'impianto nucleare -
    ©Getty Images
    Operai dormono all'interno di un "capsule hotel" mentre continuano i lavori di de-contaminazione dell'impianto nucleare - L'artista che va a caccia dei volti dello tsunami
  • Rispetto a pocchi anni fa si registrano buoni progressi: oggi il livello di radioattività medio è di 1,5 microsievert all’ora nella zona di esclusione; cinque anni fa era di 200-300 microsievert all’ora -
    ©Getty Images
    Rispetto a pocchi anni fa si registrano buoni progressi: oggi il livello di radioattività medio è di 1,5 microsievert all’ora nella zona di esclusione; cinque anni fa era di 200-300 microsievert all’ora - I ritratti dello tsunami
  • Resti di un'abitazione nei pressi di Nimasinoma -
    ©Getty Images
    Resti di un'abitazione nei pressi di Nimasinoma - "Decenni per decontaminare Fukushima"
  • L'altro grande problema che il governo deve ancora risolvere resta poi il risarcimento delle vittime della tragedia -
    ©Getty Images
    L'altro grande problema che il governo deve ancora risolvere resta poi il risarcimento delle vittime della tragedia - Tutte le foto su Fukushima
  • Nastro rosa che indica che è in corso la bonifica nella zona di esclusione intorno alla centrale nucleare -
    ©Getty Images
    Nastro rosa che indica che è in corso la bonifica nella zona di esclusione intorno alla centrale nucleare - Speciale terremoto in Giappone