Libia, liberati Gino Pollicardo e Filippo Calcagno. LE FOTO

Rilasciati i due dipendenti della Bonatti. Ieri a Sabrata uccisi altri due tecnici, Fausto Piano e Salvatore Failla. VIDEO

  • Una foto tratta dal profilo Facebook di Sabratha Media Center mostra Gino Pollicardo (a destra) e Filippo Calcagno dopo la liberazione -
    Una foto tratta dal profilo Facebook di Sabratha Media Center mostra Gino Pollicardo (a destra) e Filippo Calcagno dopo la liberazione - Gli aggiornamenti
  • Una foto tratta dal profilo Facebook di Sabratha Media Center mostra Gino Pollicardo e Filippo Calcagno dopo la liberazione -
    Una foto tratta dal profilo Facebook di Sabratha Media Center mostra Gino Pollicardo e Filippo Calcagno dopo la liberazione - Gli aggiornamenti
  • "Io sono Gino Pollicardo e con il mio collega Filippo Calcagno oggi 5 marzo 2016 siamo liberi e stiamo discretamente fisicamente, ma psicologicamente devastati. Abbiamo bisogno di tornare urgentemente in Italia". Questo il messaggio scritto in stampatello su un foglietto di quaderno -
    "Io sono Gino Pollicardo e con il mio collega Filippo Calcagno oggi 5 marzo 2016 siamo liberi e stiamo discretamente fisicamente, ma psicologicamente devastati. Abbiamo bisogno di tornare urgentemente in Italia". Questo il messaggio scritto in stampatello su un foglietto di quaderno - Gli aggiornamenti
  • Gli italiani sono stati
    Gli italiani sono stati Gli aggiornamenti
  • I due dipendenti della Bonatti (nella foto) sono stati liberati il giorno dopo l'uccisione, a Sabrata, di altri due tecnici, Fausto Piano e Salvatore Failla -
    I due dipendenti della Bonatti (nella foto) sono stati liberati il giorno dopo l'uccisione, a Sabrata, di altri due tecnici, Fausto Piano e Salvatore Failla - Gli aggiornamenti