Usa, arriva il Super Tuesday: le primarie entrano nel vivo

Martedì primo marzo democratici e repubblicani votano in ben 12 stati e un territorio, le Samoe Americane. Per la corsa alla Casa Bianca è una data che può essere decisiva, soprattutto se a vincere saranno Hillary Clinton e Donald Trump.  VIDEO - LO SPECIALE

  • ©Getty Images
    Corsa alla Casa Bianca: è il momento del Super Tuesday, si vota in 12 Stati. Pochi dubbi ormai: alla fine la sfida sarà tra Clinton e Trump - Usa 2016, lo speciale
  • ©Getty Images
    La corsa per le primarie avrà una decisa accelerazione l'1 marzo in occasione del cosiddetto “Super Tuesday”, il super Martedì nel quale si voterà in ben 12 stati contemporaneamente. In palio ci sono circa la metà dei delegati necessari a un candidato repubblicano per ottenere la nomination e circa un terzo per i democratici - Primarie Usa, Trump vince anche in Nevada:nomination sempre più vicina
  • ©Getty Images
    ALABAMA – Molti gli stati del sud in cui si voterà in questo Super Tuesday. Tra questi anche l'Alabama, teatro di alcune delle manifestazioni più importanti nella storia dei diritti civili americani. Qui i sondaggi danno largamente favoriti Hillary Clinton tra i democratici e Donald Trump nel campo repubblicano - Usa, i Simpson dicono la loro sulle primarie
  • ©Getty Images
    ALASKA – Nel poco popoloso stato artico martedì primo marzo competono solo i repubblicani con il sistema dei Caucus. Appena 28 delegati in palio e sondaggi che non indicano un chiaro favorito: sarà battaglia all'ultimo voto con tanti aspiranti alla vittoria - Clinton vs Sanders, anche le star si schierano nelle primarie Usa
  • ©Getty Images
    ARKANSAS – Qui Hillary Clinton è stata first lady per oltre 10 anni quando Bill era governatore. Non sorprende che sia nettamente favorita. Nel campo repubblicano i pronostici prevedono una sfida tra Donald Trump e Ted Cruz - Usa 2016, al via la lunga corsa alla Casa Bianca
  • ©Getty Images
    COLORADO – All'ombra delle montagne rocciose voteranno solo i democratici con il sistema dei Caucus. E, secondo i sondaggi, la vittoria dovrebbe arridere a Hillary Clinton - Usa 2016, psicologia, app e big data: la campagna di Ted Cruz
  • ©Getty Images
    GEORGIA – In Georgia, stato del sud con larga popolazione nera, i favori del pronostico vanno a Hillary Clinton. Mentre sul fronte repubblicano la larga comunità battista potrebbe essere decisiva nel dare un vantaggio a Donald Trump su Ted Cruz - Dipingere sul web con Donald Trump
  • ©Getty Images
    MASSACHUSETTS – Stato tradizionalmente progressista, il Massachusetts di solito premia candidati repubblicani moderati. Tuttavia, da queste parti il favorito è sempre Trump. Sul fronte democratico, anche grazie alla spinta degli studenti, Bernie Sanders è in vantaggio - Primarie Usa, Trump vince anche in Nevada:nomination sempre più vicina
  • ©Getty Images
    MINNESOTA – Marco Rubio o Donald Trump? Il dubbio, secondo i sondaggi, è questo. I due si contendono la leadership in Minnesota. Dall'altra parte, invece, non sembra esserci storia: Hillary Clinton gode si un confortevole vantaggio - Usa, i Simpson dicono la loro sulle primarie
  • ©Getty Images
    OKLAHOMA – Stato tradizionalmente repubblicano, l'Oklahoma sarà terra di contesa per Trump e Cruz. Sul fronte democratico i favori del pronostico vanno a Hillary Clinton ma, anche grazie ad un elettorato in gran parte bianco, Sanders non è tagliato del tutto fuori - Clinton vs Sanders, anche le star si schierano nelle primarie Usa
  • ©Getty Images
    TENNESEE – Altro stato del sud e altro stato dove i neri rappresentano una buona fetta dell'elettorato democratico (30%). Tanto basta per dare i favori del pronostico a Hillary, a cui vanno le simpatie delle minoranze. Dall'altra parte della barricata è sempre Trump a guidare la fila nei sondaggi - Usa 2016, al via la lunga corsa alla Casa Bianca
  • ©Getty Images
    TEXAS – Lo stato della “stella solitaria”, come è chiamato il Texas, mette in palio il bottino più grosso di delegati del Super Tuesday: 251 per i democratici, 155 per i repubblicani. Da una parte, Clinton figura saldamente in testa. Dall'altra i sondaggi dicono che Ted Cruz ha in mano le carte migliori - Usa 2016, psicologia, app e big data: la campagna di Ted Cruz
  • ©Getty Images
    VERMONT – Nel piccolo stato progressista dell'est non c'è partita, almeno tra i democratici. Bernie Sanders, qui eletto senatore, non ha rivali e dovrebbe aggiudicarsi una buona fetta dei 26 delegati in palio. Sull'altra sponda Trump potrebbe spuntarla - Dipingere sul web con Donald Trump
  • ©Getty Images
    VIRGINIA – Richmond, capitale della Virginia, è stata eletta qualche anno fa città più felice degli Stati Uniti. L'ampia presenza di elettori afroamericani dovrebbe far contenta Clinton mentre sul fronte repubblicano resta da vedere se a sorridere sarà Trump o Rubio - Primarie Usa, Trump vince anche in Nevada:nomination sempre più vicina
  • ©Getty Images
    Il Super Tuesday potrebbe consacrare definitivamente la candidatura di Donald Trump. Già vincitore in tre stati su quattro il primo marzo potrebbe fare un deciso balzo in avanti verso la nomination repubblicana, creando non pochi grattacapi all'establishment del partito che non vede di buon occhio una sua eventuale vittoria - Usa, i Simpson dicono la loro sulle primarie
  • ©Getty Images
    L'altro candidato che spera di uscire dal Super Tuesday con un viatico per la nomination è Hillary Clinton. Dopo la vittoria in Nevada l'ex Segretario di Stato conta di consolidare il proprio status il primo marzo - Clinton vs Sanders, anche le star si schierano nelle primarie Usa
  • ©Getty Images
    Per molti in ambito repubblicano Marco Rubio è colui che potrebbe sbarrare la strada a Donald Trump. Ma non ha ancora vinto in nessuno stato e rischia di non vincere da nessuna parte anche martedì primo marzo, un'eventualità che certo non rafforzerebbe la sua candidatura - Usa 2016, al via la lunga corsa alla Casa Bianca
  • ©Getty Images
    Il Super Tuesday con molti stati del sud a forte presenza di elettori afroamericani potrebbe essere uno scoglio molto duro per Bernie Sanders che rischia di restare incagliato e intaccare di parecchio le sue chance alla candidatura - Clinton vs Sanders, anche le star si schierano nelle primarie Usa
  • ©Getty Images
    Il risultato del Super Tuesday potrebbe essere decisivo anche per Ted Cruz sui cui peseranno le pressioni dell'establishment del partito repubblicano perché si ritiri. Secondo i boss del partito, per fermare Donald Trump è necessario che i voti convergano su un unico altro candidato forte e hanno scelto Marco Rubio - Iowa, Cruz batte Trump. Clinton di un soffio su Sanders