GB sott’acqua, a York evacuate 4mila abitazioni

Non c'è tregua per la popolazione colpita dalle alluvioni nel nord dell'Inghilterra. E’ in arrivo una nuova tempesta con forti venti e precipitazioni, soprannominata dai meteorologi Frank; si abbatterà con particolare violenza sulla Cumbria e anche la Scozia meridionale. FOTO e VIDEO

  • ©Getty Images
    Mentre nel Regno Unito si cerca ancora di fare la conta dei danni per il maltempo che nei giorni scorsi ha flagellato il nord dell'Inghilterra, una nuova tempesta, battezzata "Frank" dai meteorologi, andrà a infrangersi contro le coste britanniche a partire dalla serata del 29 dicembre - Case evacuate
  • ©Getty Images
    Le zone più a rischio sono ancora una volta la Cumbria e la Scozia meridionale e centrale, già oggetto di allagamenti nelle scorse settimane; ripercussioni si avranno anche sulle città di York, Manchester e Leeds, colpite negli ultimi due giorni dalle inondazioni - La peggiore alluvione degli ultimi 70 anni
  • ©Getty Images
    Nel pomeriggio del 28 dicembre, il premier britannico David Cameron è andato a portare la sua solidarietà proprio alla popolazione di York, città dove migliaia di abitazioni sono state evacuate - Le case
  • ©Getty Images
    Sull'operato del governo intanto si scatena la bufera, perché diversi parlamentari hanno accusato l'esecutivo di aver sottostimato il rischio e soprattutto di non aver speso abbastanza per la messa in sicurezza dei territori - Emergenza alluvioni: VIDEO
  • ©Getty Images
    L'accusa all'esecutivo, del resto, da tempo è sempre la stessa: in un Regno Unito che chiede maggiore potere alle autonomie locali, si imputa al governo una differenza di spesa pubblica fra sud e nord del Paese troppo alta, con il meridione e la capitale privilegiati nei capitoli degli investimenti Vaste aree di Manchester, York e Leeds sono allagate per l'esondazione di canali, piccoli fiumi e torrenti:
  • ©Getty Images
    Intanto, i danni lasciati dalla tempesta Eva, che ha flagellato parte del regno di Sua Maestà nei giorni a cavallo di Natale, potrebbero essere superiori agli 1,5 miliardi di sterline, oltre 2 miliardi di euro al cambio attuale - Maltempo, inondazioni in Gran Bretagna e tornado negli Usa
  • ©Getty Images
    Migliaia di famiglie evacuate e rimaste senza luce, strade trasformate in canali, miliardi di danni ancora da conteggiare. Il nord dell'Inghilterra messo in ginocchio dalle alluvioni causate da piogge record cerca di rimettersi in piedi ma col rischio che la situazione peggiori nei prossimi giorni con l'arrivo di nuove precipitazioni - Le previsioni meteo
  • ©Getty Images
    Non c'e' tregua per la popolazione colpita dalle alluvioni nel nord dell'Inghilterra. Una nuova tempesta con forti venti e precipitazioni, soprannominata dai meteorologi 'Frank', e' in arrivo nella regione e si abbattera' con particolare violenza sulla Cumbria e anche la Scozia meridionale - Nello Yorkshire la peggiore alluvione degli ultimi 70 anni
  • ©Getty Images
    A York, città più colpita dalle inondazioni dei giorni scorsi, il livello dei corsi d'acqua è sceso ma resta il pericolo di nuovi straripamenti e centinaia di militari, oltre a quelli già in azione, sono pronti ad intervenire nel caso in cui la situazione nelle prossime ore peggiorasse - Inondazioni in Gran Bretagna, situazione grave a York