Il Papa: non perdere fiducia nella famiglia, il mondo ne ha bisogno

“Dove c'è amore, lì c’è anche comprensione e perdono". Così Francesco nella messa per il Giubileo delle Famiglie. Commentando l'insegnamento del Vangelo, il Pontefice spiega l'importanza di camminare insieme ed avere una stessa meta da raggiungere. FOTO

  •  "Non perdiamo la fiducia nella famiglia! E' bello aprire sempre il cuore gli uni agli altri, senza nascondere nulla. Dove c'è amore, lì c’è anche comprensione e perdono". Così il Papa nella messa per il Giubileo delle Famiglie -
    ©ANSA
    "Non perdiamo la fiducia nella famiglia! E' bello aprire sempre il cuore gli uni agli altri, senza nascondere nulla. Dove c'è amore, lì c’è anche comprensione e perdono". Così il Papa nella messa per il Giubileo delle Famiglie - Il Papa: "Cristiani perseguitati con il silenzio vergognoso di tanti"
  • "Affido a tutte voi, care famiglie, questa missione così importante, di cui il mondo e la Chiesa hanno più che mai bisogno”
    ©ANSA
    "Affido a tutte voi, care famiglie, questa missione così importante, di cui il mondo e la Chiesa hanno più che mai bisogno” La benedizione di Natale
  • Commentando l'insegnamento del Vangelo, Francesco ha inoltre spiegato l'importanza per le famiglie di camminare insieme ed avere una stessa meta da raggiungere
    ©ANSA
    Commentando l'insegnamento del Vangelo, Francesco ha inoltre spiegato l'importanza per le famiglie di camminare insieme ed avere una stessa meta da raggiungere Lo speciale sul Pontificato
  • Secondo Bergoglio, “è all'interno della famiglia che ci si educa al perdono, perché si ha la certezza di essere capiti e sostenuti nonostante gli sbagli che si possono compiere"
    ©ANSA
    Secondo Bergoglio, “è all'interno della famiglia che ci si educa al perdono, perché si ha la certezza di essere capiti e sostenuti nonostante gli sbagli che si possono compiere" Francesco: "Natale ci richiama a sobrietà nei comportamenti"
  • Francesco ha ricordato nella sua omelia l'episodio di Gesù adolescente che si sottrae alla vigilanza dei genitori per andare nel Tempio a insegnare, "provocando una grande pena a Maria e Giuseppe che non lo trovavano più"
    ©ANSA
    Francesco ha ricordato nella sua omelia l'episodio di Gesù adolescente che si sottrae alla vigilanza dei genitori per andare nel Tempio a insegnare, "provocando una grande pena a Maria e Giuseppe che non lo trovavano più" Con l'apertura della Porta Santa è iniziato il Giubileo
  • "Per questa sua 'scappatella', probabilmente – ha osservato il Papa - anche Gesù dovette chiedere scusa ai suoi genitori. Il Vangelo non lo dice, ma credo che possiamo supporlo. La domanda di Maria, d'altronde, manifesta un certo rimprovero, rendendo evidente la preoccupazione e l'angoscia sua e di Giuseppe"
    ©ANSA
    "Per questa sua 'scappatella', probabilmente – ha osservato il Papa - anche Gesù dovette chiedere scusa ai suoi genitori. Il Vangelo non lo dice, ma credo che possiamo supporlo. La domanda di Maria, d'altronde, manifesta un certo rimprovero, rendendo evidente la preoccupazione e l'angoscia sua e di Giuseppe" Tutte le foto del Pontificato di Papa Francesco
  • Così "tornando a casa, Gesù si è stretto certamente a loro, per dimostrare tutto il suo affetto e la sua obbedienza", ha rilevato Bergoglio spiegando che i problemi e le incomprensioni che tutte le famiglie incontrano si rivelano alla fine, come in questo caso, delle "opportunità”
    Così "tornando a casa, Gesù si è stretto certamente a loro, per dimostrare tutto il suo affetto e la sua obbedienza", ha rilevato Bergoglio spiegando che i problemi e le incomprensioni che tutte le famiglie incontrano si rivelano alla fine, come in questo caso, delle "opportunità” Speciale Papa Francesco