Parigi, riapre la prima brasserie colpita dai jihadisti. FOTO

La Francia, obiettivo delle stragi di venerdì 13 novembre, cerca di tornare alla normalità. La Bonne Bière, uno dei locali attaccati dal commando di terroristi che ha disseminato sangue e terrore nel decimo e undicesimo arrondissement della capitale, accoglie di nuovo il pubblico. TUTTI I VIDEO

  • 4 dicembre -  Riapre La Bonne Bière, una delle brasserie attaccate dal commando di terroristi che ha disseminato sangue e terrore nei locali del decimo e undicesimo arrondissement di Parigi -
    ©Getty Images
    4 dicembre - Riapre La Bonne Bière, una delle brasserie attaccate dal commando di terroristi che ha disseminato sangue e terrore nei locali del decimo e undicesimo arrondissement di Parigi - TUTTI I VIDEO
  • La Francia colpita dalle stragi jihadiste di venerdì 13 novembre tenta di tornare alla normalità  -
    ©ANSA
    La Francia colpita dalle stragi jihadiste di venerdì 13 novembre tenta di tornare alla normalità - TUTTE LE FOTO
  • “Abbiamo fatto qualche lavoro. Era necessario per motivi psicologici", annuncia il direttore della birreria, citato dal quotidiano Le Parisien. Il suo bar si trova all'angolo tra la rue Fontaine-au-Roi e il Faubourg-du-Temple, nel cuore dell'undicesimo arrondissement -
    ©ANSA
    “Abbiamo fatto qualche lavoro. Era necessario per motivi psicologici", annuncia il direttore della birreria, citato dal quotidiano Le Parisien. Il suo bar si trova all'angolo tra la rue Fontaine-au-Roi e il Faubourg-du-Temple, nel cuore dell'undicesimo arrondissement - TUTTI I VIDEO
  • Sul marciapiede davanti al locale, come negli altri luoghi teatro della mattanza che ha causato 130 morti, sono ammassati messaggi, candele, e mazzi di fiori -
    ©ANSA
    Sul marciapiede davanti al locale, come negli altri luoghi teatro della mattanza che ha causato 130 morti, sono ammassati messaggi, candele, e mazzi di fiori - TUTTE LE FOTO
  • “Abbiamo deciso di riaprire per far rivivere il quartiere e il locale è determinato a rimanere un luogo di scambio e condivisione” dicono i gestori  -
    ©ANSA
    “Abbiamo deciso di riaprire per far rivivere il quartiere e il locale è determinato a rimanere un luogo di scambio e condivisione” dicono i gestori - TUTTI I VIDEO
  • La gente è accorsa alla brasserie per dimostrare di non volersi piegare al terrore -
    ©Getty Images
    La gente è accorsa alla brasserie per dimostrare di non volersi piegare al terrore - TUTTE LE FOTO
  • Sin dalle primo ore dela mattina sono infatti accorsi i clienti  -
    ©ANSA
    Sin dalle primo ore dela mattina sono infatti accorsi i clienti - TUTTI I VIDEO
  • Tra la Bonne Bière e la pizzeria Casa Nostra, proprio di fronte, sono state uccise cinque persone. E su Facebook anche il Petit Cambodge, uno dei ristoranti più colpiti, annuncia la riapertura, ma non per subito, probabilmente a metà gennaio -
    ©ANSA
    Tra la Bonne Bière e la pizzeria Casa Nostra, proprio di fronte, sono state uccise cinque persone. E su Facebook anche il Petit Cambodge, uno dei ristoranti più colpiti, annuncia la riapertura, ma non per subito, probabilmente a metà gennaio - TUTTE LE FOTO
  • Coda davanti a La Bonne Biere -
    ©Getty Images
    Coda davanti a La Bonne Biere - TUTTI I VIDEO
  • Ecco come si presentava il locale i giorni dopo gli attentati -
    ©Getty Images
    Ecco come si presentava il locale i giorni dopo gli attentati - TUTTE LE FOTO
  • Un fiore che spunta dal foto lasciato dal proiettile di uno degli attentatori: questa è una delle foto simbolo di quel venerdì 13 novembre e ritrae la vetrina della brasserie "Bonne biere" -
    ©Getty Images
    Un fiore che spunta dal foto lasciato dal proiettile di uno degli attentatori: questa è una delle foto simbolo di quel venerdì 13 novembre e ritrae la vetrina della brasserie "Bonne biere" - TUTTI I VIDEO
  • “Cari tutti, come prima cosa i nostri pensieri vanno alle famiglie delle vittime  ai nostri amici che quella notte erano”; inizia con queste parole il messaggio scritto dai gestori del locale e appeso all’ingresso -
    ©Getty Images
    “Cari tutti, come prima cosa i nostri pensieri vanno alle famiglie delle vittime ai nostri amici che quella notte erano”; inizia con queste parole il messaggio scritto dai gestori del locale e appeso all’ingresso - TUTTE LE FOTO