San Bernardino, strage nel centro disabili: uccisi i due killer

Syed Farook, 28 anni, e Tashfeen Malik, 27 anni, sono i due presunti autori della sparatoria: hanno aperto il fuoco in una sala dell’istituto a circa 100 chilometri da Los Angeles uccidendo 14 persone e ferendone 17. Hanno colpito mentre era in corso la festa di Natale. Poi la fuga a bordo di un suv nero e, infine, lo scontro a fuoco con la polizia. La rabbia di Obama: troppe armi in giro, Congresso deve agire. FOTO  

  • Sono stati uccisi i due presunti killer responsabili della strage al centro per disabili di San Bernardino, in California, di cui ancora non si conosce il movente -
    ©ANSA
    Sono stati uccisi i due presunti killer responsabili della strage al centro per disabili di San Bernardino, in California, di cui ancora non si conosce il movente - Non si esclude la pista del terrorismo
  • Alla pista dell'atto di terrorismo, non esclusa dall'Fbi, si affianca e a tratti si accavalla, quella della possibile vendetta privata, anche se con modalità tali da lasciar pensare ad una premeditazione accurata. Al momento a far prevalere la prima è un elemento in sé non 'incriminante': uno dei killer, Syed Farook, è un cittadino americano di religione musulmana -
    Alla pista dell'atto di terrorismo, non esclusa dall'Fbi, si affianca e a tratti si accavalla, quella della possibile vendetta privata, anche se con modalità tali da lasciar pensare ad una premeditazione accurata. Al momento a far prevalere la prima è un elemento in sé non 'incriminante': uno dei killer, Syed Farook, è un cittadino americano di religione musulmana - Ancora ignota la matrice della strage
  • I due killer - Syed Farook, 28 anni, e Tashfeen Malik, donna di 27 anni, - "pesantemente armati", hanno aperto il fuoco in una sala del centro uccidendo 14 persone e ferendone 17. I due killer hanno colpito mentre era in corso la festa di Natale, sparando per 30 secondi, fermandosi per ricaricare e colpendo ancora -
    ©ANSA
    I due killer - Syed Farook, 28 anni, e Tashfeen Malik, donna di 27 anni, - "pesantemente armati", hanno aperto il fuoco in una sala del centro uccidendo 14 persone e ferendone 17. I due killer hanno colpito mentre era in corso la festa di Natale, sparando per 30 secondi, fermandosi per ricaricare e colpendo ancora - La cronaca della strage
  • Poi la fuga a bordo di un suv nero mentre sul posto interveniva la polizia locale e le squadre di artificieri che hanno fatto brillare un pacco sospetto nell'edificio e hanno poi trovato altro esplosivo nell'edificio -
    Poi la fuga a bordo di un suv nero mentre sul posto interveniva la polizia locale e le squadre di artificieri che hanno fatto brillare un pacco sospetto nell'edificio e hanno poi trovato altro esplosivo nell'edificio - E si infiamma il dibattito sulle armi in Usa
  • E' iniziato poi un inseguimento le cui immagini sono state trasmesse in diretta tv e uno scontro a fuoco tra la polizia e gli assassini che si sono sbarazzati di diversi tubi esplosivi lanciandoli dal finestrino -
    ©ANSA
    E' iniziato poi un inseguimento le cui immagini sono state trasmesse in diretta tv e uno scontro a fuoco tra la polizia e gli assassini che si sono sbarazzati di diversi tubi esplosivi lanciandoli dal finestrino - La sparatoria durante la festa di Natale
  • L'auto dei killer è stata crivellata di colpi mentre gli agenti accerchiavano la zona. I due killer, che avevano una tenuta da combattimento ed erano armati di due fucili e due pistole, sono morti -
    ©ANSA
    L'auto dei killer è stata crivellata di colpi mentre gli agenti accerchiavano la zona. I due killer, che avevano una tenuta da combattimento ed erano armati di due fucili e due pistole, sono morti - 14 le vittime a San Bernardino
  • Quello di San Bernardino è il peggior massacro dopo la carneficina alla scuola elementare Sandy Hook di Newton in Connecticut del 14 dicembre 2012. Quel giorno un ventenne, Adam Lamza, entrò nella scuola dove insegnava la madre, uccisa prima di uscire di casa per andare a compiere la mattanza. Nell'istituto masssacrò a sangue freddo 20 bambini e altri 5 adulti prima di suicidarsi -
    Quello di San Bernardino è il peggior massacro dopo la carneficina alla scuola elementare Sandy Hook di Newton in Connecticut del 14 dicembre 2012. Quel giorno un ventenne, Adam Lamza, entrò nella scuola dove insegnava la madre, uccisa prima di uscire di casa per andare a compiere la mattanza. Nell'istituto masssacrò a sangue freddo 20 bambini e altri 5 adulti prima di suicidarsi -