Ankara, attentato al corteo per la pace con i curdi

Turchia sotto shock per un sanguinoso attacco nella capitale che ha causato vittime e feriti. A tre settimane dalle cruciali elezioni politiche, due esplosioni hanno colpito una folla che si stava radunando per partecipare a una manifestazione per chiedere la fine del conflitto con il Pkk curdo. FOTO

  • Un attacco terroristico contro "la pace e la democrazia in Turchia". Così il ministero dell'interno turno ha definito le esplosioni ad Ankara contro un corteo per la fine del conflitto con il Pkk curdo, che hanno causato morti e feriti - L'articolo e i video
  • Il momento dell'esplosione in un frame di un video - L'articolo e i video
  • ©Getty Images
    Le esplosioni sono avvenute mentre la folla si stava radunando per la dimostrazione a 3 settimane da cruciali elezioni anticipate - L'articolo e i video
  • ©Getty Images
    La manifestazione, a cui erano accorse migliaia di persone, era stata promossa dai sindacati di sinistra Disk e Kesk, da movimenti filo-curdi come il Partito democratico del Popolo (Hdp) e dagli ordini degli ingegneri e dei medici - L'articolo e i video
  • ©Getty Images
    Fonti del governo turco hanno confermato che si tratta di un attacco terroristico - L'articolo e i video
  • ©Getty Images
    Le vittime sono per lo più manifestanti. I corpi sono stati coperti con striscioni e bandiere - L'articolo e i video
  • ©Getty Images
    L'attentato contro la marcia pacifista per chiedere la fine degli scontri tra forze turche e Pkk, è "molto simile" all'attentato del 20 luglio scorso a Suruc, nel sudest del Paese, durante una riunione di un gruppo socialista giovanile. Lo ha dichiarato a Istanbul il leader del partito filo curdo Hdp, Selahattin Demirtas - Attentato kamikaze a Suruc: decine di morti
  • ©Getty Images
    Il premier turco Ahmet Davutoglu ha subito convocato una riunione d'emergenza sulla sicurezza, mentre i principali leader politici hanno interrotto la loro campagna elettorale per recarsi sul luogo dell'attacco - L'articolo e i video