Macedonia, frontiera aperta per i profughi: la polizia non interviene

Dopo le tensioni dei giorni scorsi, centinaia di migranti, in gran parte siriani, hanno attraversato indisturbati il confine dalla Grecia. Dalla stazione di Gevgelija partono poi in treno verso il nord Europa. Le autorità lasciano passare tutti senza chiedere documenti

  • ©Getty Images
    Dopo le tensioni dei giorni scorsi, centinaia di migranti hanno attraversato indisturbati il confine tra Grecia e Macedonia, senza che la polizia macedone, ancora schierata sul posto, facesse nulla per fermarli – Lo speciale migranti
  • ©Getty Images
    I migranti, in gran parte siriani e afghani, sono stati fatti passare al confine e lasciati arrivare alla stazione di Gevgelija da cui partono in treno verso la Serbia e i Paesi nordeuropei - Macedonia, in migliaia forzano il blocco al confine con la Grecia. FOTO
  • ©Getty Images
    Sembra un'apparente resa delle forze di sicurezza, dopo giorni caotici di scontri. Un flusso massiccio di persone, in maggioranza siriani in fuga dalla guerra, si è riversato nel territorio della Macedonia, con l'intento di attraversarla e proseguire verso il Nord Europa - Macedonia, profughi respinti con lacrimogeni e granate
  • ©Getty Images
    Giovedì la Macedonia aveva dichiarato lo stato di emergenza e aveva chiuso le sue frontiere meridionali - Macedonia, in migliaia forzano il blocco al confine con la Grecia. FOTO
  • ©Getty Images
    Dopo scene di disperazioni e scontri, le autorità di Skopje avevano annunciato l'autorizzazione di ingressi contingentati di immigrati ma sabato gli sbarramenti al confine erano crollati sotto la spinta della massa umana dei profughi - Macedonia, profughi respinti con lacrimogeni e granate
  • ©Getty Images
    Nella mattinata di domenica gli immigrati hanno continuato a transitare senza essere contrastati dalle forze di sicurezza macedoni - Ceuta, bimbo dentro un trolley cercava di entrare in Europa
  • ©Getty Images
    La frontiera è in pratica aperta. La polizia lascia passare i profughi in gruppi di 200-300 persone senza problemi. La priorità è data a donne con bambini e agli anziani - Lo speciale migranti
  • ©Getty Images
    Per i migranti che hanno passato la frontiera nella notte è stato organizzato il trasporto con autobus e minibus che li portano verso la Serbia. I responsabili di una ong macedone informano che decine di pullman di profughi sono andati da Gevgelija verso il confine serbo - Macedonia, in migliaia forzano il blocco al confine con la Grecia. FOTO
  • ©Getty Images
    I migranti raccontano che la polizia e le autorità non chiedono più alcun documento, così come succede in Grecia e in Serbia, e aiutano i migranti a lasciare la Macedonia il più in fretta possibile, organizzando un servizio di pullman - Calais, dalla Ue 20 milioni per l'emergenza migranti. FOTO
  • ©Getty Images
    Nei giorni scorsi l'ingresso dei profughi era stato impedito dalla polizia macedone anche con granate, lacrimogeni e bastoni. I migranti in arrivo sono quasi tutti siriani, afghani e iracheni - Macedonia, profughi respinti con lacrimogeni e granate
  • ©Getty Images
    La Ue si è detta disponibile a fare di più ricordando che a settembre partirà un nuovo programma da 8 mln in collaborazione con gli altri paesi dei Balcani occidentali e la Turchia - Kos, una nave passeggeri diventa alloggio per migranti