Missione compiuta, la Soyuz ha agganciato la stazione spaziale internazionale

La navicella russa, lanciata dal cosmodromo di Baikonur con a bordo tre astronauti, ha raggiunto la Iss. L'equipaggio, costituito dal russo Oleg Kononenko, lo statunitense Kjell Lindgren e il giapponese Kimiya Yui, resterà in orbita per 163 giorni. FOTO

 

  • ©ANSA
    23 luglio - La navicella spaziale Soyuz con a bordo un russo, un americano e un giapponese si è ancorata con successo alla Stazione spaziale internazionale (Iss) - Guarda le immagini
  • ©ANSA
    La capsula si è collegata al laboratorio orbitante, a circa 400 chilometri dalla Terra, alle 4:45 ora italiana - Guarda le immagini
  • ©ANSA
    Il razzo era decollato da una struttura di lancio russa in Kazakistan circa 5 ore e 45 minuti prima. Il razzo ha raggiunto l'orbita circa 15 minuti dopo il lancio e ha fatto il giro della Terra quattro volte prima di dirigersi verso la stazione spaziale - Guarda le immagini
  • ©ANSA
    La capsula ha portato sulla Iss il russo Oleg Kononenko, l'americano Kjell Lindgren e il giapponese Kimiya Yui. Lindgren e Yui sono ai loro primi viaggi nello spazio. Si uniscono a Gennady Padalka, Mikhail Kornienko e Scott Kelly - Guarda le immagini
  • ©ANSA
    Il lancio è stato posticipato di circa due mesi dopo il fallimento ad aprile del lancio di una navetta cargo russa senza equipaggio, che aveva sollevato preoccupazioni circa la missilistica russa. Un'altra nave cargo russa è stata lanciata poi con successo all'inizio di luglio - Guarda le immagini