Paraguay, Papa in baraccopoli: senza solidarietà fede muore

Francesco visita le "villas miserias" che circondano la capitale Asunciòn prima di celebrare messa nella base militare di Nu Guazù e ripartire nella notte per l’Italia, concludendo così il viaggio più lungo del suo pontificato. LA GALLERY
  • "La fede senza solidarietà è morta!". Questo il monito lanciato da Papa Francesco nella baraccopoli di Bananado Norte, alla periferia di Asuncion – Tutte le foto sul pontificato
  • Nel suo ultimo giorno di visita in Sudamerica, Francesco si è recato in una delle "villas miserias" che circondano la capitale del Paraguay prima della grande messa nella Base Aerea Militare di Nu Guazù – Tutte le foto sul pontificato
  • Nel Banado Norte, una delle "villas miseras" alla periferia di Asuncion, i poveri hanno rifocillato Papa Francesco che è andato a trovarli, offrendogli la "sopa paraguaja" – Tutte le foto sul pontificato
  • Francesco ha poi aggiunto: "Come fa uno a dire 'sono cattolico, vado a messa tutte le domeniche' e poi se gli chiedono cosa accade a Banado Norte risponde: 'non lo so, so che esiste ma non cosa succede lì?'" – Tutte le foto sul pontificato
  • "Non c'è popolo senza Dio e senza fratelli, non c’è una fede senza solidarietà”, ha spiegato ricordando che "Dio è stato solidale e Gesù si è abbassato fino ai più piccoli" - Tutte le foto sul pontificato
  • Francesco riparte nella notte (ora italiana), concludendo così il suo viaggio più lungo da quando è stato eletto pontefice - Tutte le foto sul pontificato