Parigi, tassisti contro Uber: tafferugli e auto in fiamme

Strade bloccate e scontri con la polizia nella protesta contro la piattaforma di trasporto privato. Il servizio UberPop è illegale a partire da gennaio, ma per i manifestanti non è stato fatto abbastanza. Coinvolta la cantante Courtney Love. FOTO
  • 25 giugno. Le strade che collegano Parigi con l'aeroporto Charles De Gaulle sono rimaste bloccate per la protesta dei tassisti francesci contro Uber, la piattaforma che permette "il noleggio" di autisti privati - Tutte le notizie su Uber
  • Dal primo gennaio UberPop, l'applicazione della piattaforma che permette a chiunque di fornire il proprio servizio da autista, è illegale. Ma secondo i tassisti il governo non si è impegnato abbastanza per far rispettare il divieto - Tutte le notizie su Uber
  • A essere coinvolta negli scontri anche la cantante americana Courtney Love che su twitter racconta come la sua macchina, noleggiata con Uber, sia stata attaccata e danneggiata - Tutte le notizie su Uber
  • Sempre su Twitter la cantante ha chiesto l'intervento del presidente Hollande - Tutte le notizie su Uber
  • Un momento della protesta a Parigi. Uber è un servizio che permette, attraverso una app, di noleggiare da dove si vuole un'auto privata. La sua app UberPop permette inoltre a privati cittadini di mettersi a disposizione come autisti, senza licenza - Tutte le notizie su Uber
  • Reparti anti sommossa sono stati dispiegati all'altezza di Porte Maillot, uno dei punti di accesso della capitale francese - Tutte le notizie su Uber
  • Le proteste a Parigi hanno preso una piega particolarmente violenta - Tutte le notizie su Uber
  • Proteste dei tassisti parigini contro la app Uber - Tutte le notizie su Uber
  • Proteste dei tassisti parigini contro la app Uber - Tutte le notizie su Uber
  • Proteste dei tassisti parigini contro la app Uber - Tutte le notizie su Uber
  • Proteste dei tassisti parigini contro la app Uber - Tutte le notizie su Uber