Filadelfia, deraglia treno. 7 vittime, anche un italiano

L'incidente, alle porte della metropoli, è avvenuto per l'eccessiva velocità. Molti i feriti. A bordo del convoglio della Amtrak, partito da Washington e diretto a New York, 238 passeggeri. FOTO
  • Sette carrozze del convoglio partito da Washington e diretto a New York sono uscite dai binari. Alcune si sono aperte nell'impatto, altre si sono adagiate sulla fiancata
    Sette carrozze del convoglio partito da Washington e diretto a New York sono uscite dai binari. Alcune si sono aperte nell'impatto, altre si sono adagiate sulla fiancata
  • Tra le vittime del disastro ferroviario, come ha riferito il console generale di Filadelfia, Andrea Canepari, c’era anche un italiano che si trovava negli Stati Uniti per lavoro –
    Tra le vittime del disastro ferroviario, come ha riferito il console generale di Filadelfia, Andrea Canepari, c’era anche un italiano che si trovava negli Stati Uniti per lavoro –
  • La causa del deragliamento del treno è stata l'eccessiva velocità: il treno avrebbe proceduto in quel tratto, in presenza di una curva, a 160 chilometri orari invece degli 80 consentiti -
    La causa del deragliamento del treno è stata l'eccessiva velocità: il treno avrebbe proceduto in quel tratto, in presenza di una curva, a 160 chilometri orari invece degli 80 consentiti -
  • Amtrak ha sospeso i collegamenti per diverse ore tra New York e Filadelfia e ha istituito un numero verde per i parenti dei passeggeri
    Amtrak ha sospeso i collegamenti per diverse ore tra New York e Filadelfia e ha istituito un numero verde per i parenti dei passeggeri
  • L'area dello schianto è conosciuta come Frankford Junction. Nel 1943, nello stesso luogo si verificò un incidente simile in cui rimasero uccise 79 persone
    L'area dello schianto è conosciuta come Frankford Junction. Nel 1943, nello stesso luogo si verificò un incidente simile in cui rimasero uccise 79 persone