Vip e politici: Time sceglie i 100 personaggi del 2015. FOTO

La rivista americana ha stilato l’elenco delle 100 personalità più influenti del mondo. Tra i leader, Obama e Hillary Clinton ma anche Raul Castro e Kim-Jong Un. Tra le “icone” si va dal Papa a Taylor Swift. In copertina il rapper Kanye West. GALLERY
  • Il Time ha stilato l’ormai celebre lista dei 100 personaggi più influenti al mondo per l’anno 2015. Non una classifica ma un elenco, diviso in 5 categorie, in cui compaiono politici, magnati e vip. La copertina è andata a sorpresa al rapper Kanye West - L'intera lista sul sito del Time
  • Kanye West e la moglie Kim Kardashian sono entrambi in lista nella categoria “Titans”. Il rapper si è guadagnato la copertina. Come al solito Time ha fatto scrivere il ritratto di ogni personalità a un altro personaggio famoso - Kim Kardashian e Kanye West: dopo l'Armenia visitano Israele
  • Nella categoria “Leaders” spicca la presenza di Hillary Clinton a pochi giorni dall’ufficialità della sua corsa alle primarie del partito democratico per le elezioni presidenziali americane del 2016 - Usa 2016, Hillary Clinton: "Corro per la Casa Bianca"
  • La Clinton figura anche come “firma”. Ha scritto il ritratto di un’altra personalità della lista, cioè Elizabeth Warren, senatrice 'liberal' da molti giudicata la sua "spina nel fianco" a sinistra. Hillary la descrive come “paladina della middle class" - L'intera lista sul sito del Time
  • Nella categoria dei leader c’è il Presidente americano in carica, Barack Obama, ma anche il leader cubano Raul Castro, con cui pochi giorni fa c’è stata una storica stretta di mano che testimonia i progressi nel disgelo tra i due Paesi - Usa-Cuba, a Panama la stretta di mano tra Obama e Castro
  • Tra i leader dell’altra parte dell’oceano non potevano mancare nella lista di Time la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente russo Vladimir Putin - Donne, i dieci momenti più importanti del 2014 secondo Time
  • Più a sorpresa trovano invece spazio nell’elenco due giovani leader europei agli antipodi: il premier greco Alexis Tsipras, che con Syriza ha vinto le elezioni a gennaio, e Marine Le Pen, presidente del Front National, partito di estrema destra francese - Time elegge Bulent Kilic miglior fotografo di news del 2014
  • Altri politici presenti nella lista del Time sono Kim-Jong un (nella foto), leader della Corea del Nord e ormai primo nemico degli Usa, ma anche l’israeliano Benjamin Netanyahu, recente trionfatore alle elezioni, e il presidente cinese Xi Jinping - L'intera lista sul sito del Time
  • Nella categoria “Icons” trova posto un altro leader, non politico ma spirituale, come Papa Francesco. Nella lista del 2015 non è stato inserito neanche un italiano - Il pontificato di Papa Francesco
  • Insieme a Bergoglio ecco il premio Nobel Malala Yousafzai. La ragazza pakistana è la più giovane della lista mentre il presidente tunisino Beji Caid Essebi (88 anni) è il più anziano - Donne, i dieci momenti più importanti del 2014 secondo Time
  • Sempre tra le icone trovano spazio lo scrittore giapponese Haruki Murakami, la cantante islandese Bjork e la giovane artista americana Taylor Swift (nella foto) - Time, il personaggio dell'anno sono gli "Ebola Fighters"
  • Nella categoria artisti, invece, un po’ di reduci dalla notte degli Oscar. Il settimanale americano ha inserito i registi Richard Linklater (nella foto), autore dell’acclamato “Boyhood”, e il collega Christopher Nolan - Golden Globe, vince Boyhood di Linklater
  • La vincitrice dell’Oscar per la miglior attrice protagonista Julianne Moore è nella lista. Con lei anche il collega Bradley Cooper che invece la statuetta l’ha solo sfiorata nonostante la terza candidatura consecutiva nelle ultime 3 edizioni - La notte degli Oscar: tutti i vincitori
  • Nella categoria “Pioneers” infine c’è un’altra attrice, la giovane Emma Watson, di recente nominata ambasciatrice dell’Un Women, organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa della parità di genere. Nel suo discorso all’Onu si è dichiarata “femminista" - Time, il personaggio dell'anno sono gli "Ebola Fighters"