Veglia di Pasqua, il Papa: "Non avere paura della realtà"

Francesco invita "a riflettere sull'esperienza delle discepole di Gesù, che interpella anche noi". E chiede di "non chiudersi in se stessi, non fuggire davanti a ciò che non comprendiamo". Oggi la messa a San Pietro su Sky TG24HD e Sky 3D. FOTO, VIDEO
  • "Ci fa bene, in questa notte di veglia, fermarci a riflettere sull'esperienza delle discepole di Gesù, che interpella anche noi". Con queste parole, e cioè con l'espressione "discepole", Papa Francesco si è rivolto a cardinali nell'omelia della Veglia -
    "Ci fa bene, in questa notte di veglia, fermarci a riflettere sull'esperienza delle discepole di Gesù, che interpella anche noi". Con queste parole, e cioè con l'espressione "discepole", Papa Francesco si è rivolto a cardinali nell'omelia della Veglia - Guarda il video
  • "Le donne - ha ricordato - furono le prime a vedere questo grande segno: la tomba vuota; e furono le prime ad entrarvi” –
    "Le donne - ha ricordato - furono le prime a vedere questo grande segno: la tomba vuota; e furono le prime ad entrarvi” – Lo speciale su Papa Francesco
  • “Entrare nel mistero - ha rimarcato il Pontefice - ci chiede di non avere paura della realtà: non chiudersi in se stessi, non fuggire davanti a ciò che non comprendiamo, non chiudere gli occhi davanti ai problemi” –
    “Entrare nel mistero - ha rimarcato il Pontefice - ci chiede di non avere paura della realtà: non chiudersi in se stessi, non fuggire davanti a ciò che non comprendiamo, non chiudere gli occhi davanti ai problemi” – Lo speciale su Papa Francesco
  • Il Pontefice in preghiera durante la veglia a San Pietro -
    Il Pontefice in preghiera durante la veglia a San Pietro - Lo speciale su Papa Francesco