Istanbul: muore il giudice, uccisi i sequestratori

Il magistrato Mehmet Selim Kiraz è stato sequestrato per ore dal gruppo di estrema sinistra Dhkp-C. E' deceduto dopo le ferite riportate durante il blitz per liberarlo. Uccisi i due sequestratori. Il procuratore indagava su caso del 15enne Berkin Elvandi
  • Mehmet Selim Kiraz, il Procuratore turco rapito dal Fronte rivoluzionario per la liberazione, è morto. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri turco. Era rimasto ferito durante il blitz della polizia per liberarlo - Le immagini: VIDEO
  • Non è sopravvissuto all'intervento chirurgico a cui è stato sottoposto il procuratore Mehmet Selim Kiraz sequestrato da brigatisti del gruppo di estrema sinistra Dhkp-C e rimasto gravemente ferito durante un blitz delle teste di cuoio turche per liberarlo - Tutti gli aggiornamenti sul caso
  • Il procuratore stava conducendo l'indagine sulla morte, avvenuta lo scorso anno, del 15enne Berkin Elvan per le ferite riportate durante i disordini di Gezi Park, manifestazioni contro il governo - Intanto il Paese fa i conti con un maxi blackout
  • Il Dhkp-C accusa il partito AK al governo dell'uccisione del ragazzo, morto nel marzo scorso dopo nove mesi di coma per ferite alla testa - #OccupyGezi, le immagini simbolo della protesta
  • I sequestratori avevano minacciato di far "pagare con la vita" il magistrato se entro tre ore una confessione pubblica del poliziotto non fosse stata diffusa in tv - Gezi Park, i volti della protesta
  • Berkin Elvan, il ragazzo appena 15enne colpito alla testa da un candelotto lacrimogeno durante le proteste di Gezi Park, è scomparso l'11 marzo del 2014 dopo nove mesi di coma - 2013: idranti contro i manifestanti, sgomberato Gezi Park
  • Elevan è diventato uno dei simboli della dura repressione imposta al movimento di Gezi dalle autorità turche: il giovane era uscito di casa il 16 giugno del 2013 per andare a comprare del pane quando rimase coinvolto in operazione di polizia - Da Istanbul ad Ankara, dilaga la protesta in Turchia
  • Fu colpito alla testa da una granata lacrimogena sparata ad altezza d'uomo dalla polizia. Centinaia di persone si sono riunite davanti all'ospedale dove Elevan era ricoverato dopo che la famiglia ha annunciato la sua morte sui social network - #OccupyGezi, le immagini simbolo della protesta
  • Il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan aveva accusato Berkin Elvan di aver avuto legami con "organizzazioni terroristiche", esacerbando ancor di più gli animi - Tutti i video sugli scontri del Gezi Park
  • La madre di Berkin, Gulsum Elvan, ha dal canto suo incolpato il primo ministro per la morte del figlio - Istanbul, due uomini armati sequestrano magistrato
  • Il padre di Berkin aveva dal canto suo lanciato un appello perché non si versasse altro sangue. "Mio figlio è morto - ha detto Sami Elvan - non deve morire nessun altro. Non voglio che nessuno si faccia male. Chiedo solo giustizia, e un processo giusto" -