La Siria al buio: come la guerra spegne un Paese. LE FOTO

A 4 anni dall'inizio del conflitto, l'83% di tutte le luci si è spento a causa delle ostilità. Lo rivelano le immagini satellitari diffuse dalla coalizione #WithSyria, formata da 130 Ong. La zona più colpita è stata Aleppo: meno 97%.
  • Prima e dopo l'inizio del conflitto: così appare la Siria vista da 800 chilometri d'altezza attraverso i satelliti. Il conflitto ha "spento" il Paese. In poco meno di 4 anni, l'83 percento delle luci non esiste più - - Il sito internet della Ong #withSyria
  • Settembre 2009: ecco come appariva l'illuminazione in Siria due anni prima dell'inizio del conflitto che sta lacerando il Paese. L'analisi delle immagini è stata condotta da scienziati delle università di Wuhan e del Maryland - #WithSyria, da Londra a Sydney l'appello contro la guerra
  • Ed ecco invece come appare di notte la Siria oggi in una foto scattata a febbraio 2015. A Idlib l'illuminazione è diminuita del 96%. Ad Hama e Homs il calo è stato dell'87%. Meglio ha resistito la capitale Damasco, con il 36% di perdita - #WithSyria, da Londra a Sydney l'appello contro la guerra
  • Le luci si sono spente progressivamente. Qui la Siria all'inizio del conflitto nel marzo 2011. Il prossimo 15 di marzo ricorre il IV anniversario dall'inizio della guerra civile, che sta oscurando il Paese e causando un'emergenza umanitaria gravissima - Isis, identificato boia. "In Siria uccisi 15 cristiani"
  • Marzo 2012: a un anno di distanza dall'inizio della guerra, cominciano a spegnersi le luci del Paese. “Le immagini satellitari sono le prove più oggettive della devastazione in corso”, ha detto il dottor Xi Li, che ha coordinato lo studio - Siria: le rivolte e la repressione
  • Settembre 2012: le foto sono state scattate da un'altezza di 800 chilometri. La zona più colpita è quella di Aleppo, dove si sono spente il 97 percento delle luci - #WithSyria, da Londra a Sydney l'appello contro la guerra
  • Marzo 2013: le aree più conservate sono quelle delle provincie di Damasco e Quneitra, vicino al confine israeliano, dove la diminuzione dell'illuminazione è stata rispettivamente del 36 e del 47 percento - Siria, blitz turco nella notte alla tomba di Suleyman
  • Settembre 2013: l'ong #withsyria, in partnership con altre 130 organizzazioni ha diffuso una petizione per chiedere ai leader del mondo di “riaccendere la luce”, chiedendo una soluzione politica al conflitto - Isis: la minaccia jihadista e la lotta al terrore
  • Marzo 2014: la petizione di #withsyria chiede inoltre ai leader del mondo di concentrarsi sulla crisi umanitaria in corso: gli sfollati dalla guerra sono circa 11 milioni - Isis, identificato boia. "In Siria uccisi 15 cristiani"
  • Settembre 2014: secondo lo studio condotto dal dottor Xi Li esiste una correlazione diretta tra la diminuzione dell'illuminazione notturna in ogni zona e i profughi che prima vi risiedevano - Siria: le rivolte e la repressione
  • Febbraio 2015: ecco le luci rimaste accese. In 4 anni l'illuminazione è scesa dell'83% - Siria: le rivolte e la repressione