Isis, jihadisti distruggono l'antica città di Hatra in Iraq

Dopo le devastazioni del museo di Mosul e della città assira di Nimrud le milizie del Califfato islamico avrebbero raso al suolo il sito archeologico dichiarato patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Nella gallery la città dei Parti come appariva
  • 7 marzo. Dopo il museo archeologico di Mosul e la città assira di Nimrud, lo Stato islamico ha colpito il sito archeologico di Hatra, dichiarato patrimonio dell'Unesco (foto: il Palazzo Reale di Hatra in un'immagine d'archivio) - Tutte le notizie sull'Isis
  • La notizia, data dal partito democratico curdo, è stata confermata anche dal ministro dell'anticità irachena e da testimoni sentiti dall'agenzia Reuters. Nella foto un portale della città reale di Hatra - Tutte le notizie sull'Isis
  • Hatra era una città a sud di Mosul fondata dalla dinastia seleucide che fiorì nel II-III secolo a.C. come centro culturale ed economico dell'impero partico - Tutte le notizie sull'Isis
  • Un portavoce del Partito democratico curdo, Saeed Mumuzini, alla tv curda Rudaw ha affermato che "gli jihadisti hanno rubato le monete d'oro e d'argento usate dai re assiri che erano custodite nella città" - Tutte le notizie sull'Isis
  • Un'immagine del museo archeologico di Baghdad, dove sono ancora custoditi molti reperti dell'epoca assira. L'Unesco ha definito le azioni degli jihadisti "una pulizia culturale" paragonandole al pari dei crimini di guerra - Tutte le notizie sull'Isis
  • L'azione contro Hatra segue di pochi giorni la distruzione del Museo di Mosul (nella foto) e del sito archeologico di Nimrud - Tutte le notizie sull'Isis