Ucraina, in attesa della tregua si combatte ancora. FOTO

Domenica entrerà in vigore il cessate il fuoco, ma nei territori contesi tra Kiev e i separatisti filorussi si continua a combattere e a morire. Nelle ultime ventiquattro ore le vittime, anche civili, sarebbero una ventina. GALLERY - VIDEO
  • 13 febbraio. All'indomani dall'accordo raggiunto a Minsk e in attesa della tregua che entrerà in vigore domenica 15 febbraio, in Ucraina si spara e si muore ancora - Crisi in Ucraina: lo speciale
  • Un camion colpito nella zona filorussa di Donetsk. Tra scambi di accuse e tentativi di guadagnare terreno prima che tacciano le armi, ci sono state almeno una ventina di vittime, non solo soldati ma anche civili - Crisi in Ucraina: lo speciale
  • Il cessate il fuoco entrerà in vigore a mezzanotte di sabato, quando in Italia saranno le 23. Ma Poroshenko ha avvertito: "Siamo ancora lontani dalla pace" - Crisi in Ucraina: lo speciale
  • Alcuni civili guardano la propria casa distrutta dai bombardamenti. Kiev ha denunciato che ribelli filo-russi stanno "continuando ad ammassare forze nelle aree principali del conflitto armato" - Crisi in Ucraina: lo speciale
  • Civili a Donetsk osservano i danni prodotti dai bombardamenti. L'allarme è stato lanciato anche dal Nunzio apostolico a Kiev, monsignor Thomas Gullickson, secondo cui la situazione umanitaria nell'Est del paese "è da inferno dantesco" - Crisi in Ucraina: lo speciale
  • Il confine tra Ucraina e Russia a Uspenka. Essendo nel territorio sotto il controllo dei separatisti russi il confine è aperto - Crisi in Ucraina: lo speciale
  • Il confine tra Ucraina e Russia a Uspenka. Essendo nel territorio sotto il controllo dei separatisti russi il confine è aperto - Crisi in Ucraina: lo speciale