Spazio, successo ESA: lanciato il primo mini-shuttle. FOTO

La navetta europea IXV è partita alle 14.40 italiane grazie alla propulsione del razzo vettore Vega dalla base di Kourou, nella Guyana francese. Il veicolo è poi atterrato nell'oceano Pacifico. L'Italia in prima fila tra i partecipanti al progetto. VIDEO
  • Il mini-shuttle europeo IXV lascia la Terra dalla base di Kourou, nella Guyana francese, alle 14.40 italiane. Il veicolo è stato costruito in Italia da Thales Alenia Space e finanziato per oltre il 40% dall'Agenzia Spaziale Italiana. Foto ESA - Il mondo visto dallo Spazio: guarda la mappa multimediale
  • Il mini-shuttle IXV poco prima del lancio. La partenza è stata ritardata di 40 minuti a causa di alcuni problemi tecnici, ma la missione è andata a buon fine e il veicolo spaziale è tornato sulla Terra alle 16.30 italiane. Foto ESA - Le città viste dallo Spazio. La mappa interattiva
  • Il test è durato 100 minuti e la capsula dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) ha raggiunto in 32 minuti la quota massima di 412 chilometri. Poi è ricaduto nell'atmosfera alla velocità di 27.000 chilometri orari. Foto ESA - Dal San Marco a Cristoforetti, l'Italia nello Spazio
  • L'obiettivo del test, andato a buon fine, è quello di aprire la strada alla realizzazione di una navetta tutta europea per il rientro a Terra, che potrebbe aprire molte prospettive commerciali e dare slancio al programma spaziale. Foto ESA - Il mondo visto dallo Spazio: guarda la mappa multimediale
  • I “turisti spaziali” fotografano il lancio del mini-shuttle IXV sulla spiaggia di Kourou, nella Guyana francese. La missione si è conclusa con lo “splash-down” nell'oceano pacifico, dove il veicolo è stato recuperato da un'equipe italiana. Foto ESA - Cartoline dallo Spazio
  • Il tweet dell'ESA che annuncia l'avvenuta partenza del razzo vettore Vega, anch'esso prodotto in Italia, dallo spazioporto di Kourou. La missione è stata interamente monitorata dalla sala di controllo Altec di Torino. Foto ESA - Spazio, Soyuz arriva sull'Iss: a bordo la prima donna russa
  • Il lancio è stato preceduto da un piccolo spavento, causato da alcuni problemi tecnici che hanno costretto gli ingegneri a ritardare la partenza di Vega di 40 minuti. La missione è poi andata a buon fine. Foto ESA - Usa, la tempesta tropicale Arthur vista dallo spazio
  • Le immagini del monitoraggio del test di ESA, monitorato costantemente dal centro di controllo Altec di Torino che coordinava anche le stazioni di Libreville nel Gabon e di Malindi in Kenya e la nave di recupero. Foto ESA - Le città viste dallo Spazio. La mappa interattiva
  • Esattamente 18 minuti dopo il lancio, la navetta IXV, il “mini-Shuttle” europeo, è stata rilasciata in orbita. A spingerla a 320 chilometri d'altezza sono stati i 4 stadi del lanciatore Vega. Foto ESA - Dal San Marco a Cristoforetti, l'Italia nello Spazio
  • Dopo il rilascio, la navetta ha continuato ha viaggiare lungo la sua traiettoria ed è salita fino alla quota prevista di 412 chilometri. Una volta conclusa l'energia della spinta la navetta ha iniziato lentamente a cadere. Foto ESA - Cartoline dallo Spazio
  • Il programma IXV vale circa 150 milioni di euro. L'Asi lo supporta, oltre che finanziariamente, coordinando un consorzio di quasi 40 aziende, con il coinvolgimento del Cira, il Centro italiano di ricerche aerospaziali. Foto ESA - Il mondo visto dallo Spazio: guarda la mappa multimediale