Russia, la pilota dell'esercito ucraino resta in carcere

Mosca ha deciso di prolungare fino al 13 maggio la detenzione di Nadezhda Savchenko. Secondo le autorità sarebbe responsabile della morte di due giornalisti russi. La donna è in sciopero della fame dal 13 dicembre ed è in gravi condizioni di salute. FOTO
  • La pilota dell'esercito ucraino, Nadezhda Savchenko, rimarrà in carcere fino al 13 maggio. Lo ha stabilito una corte moscovita prorogando così il termine delle indagini nei confronti della donna, diventata ostaggio del braccio di ferro tra Mosca e Kiev -
    La pilota dell'esercito ucraino, Nadezhda Savchenko, rimarrà in carcere fino al 13 maggio. Lo ha stabilito una corte moscovita prorogando così il termine delle indagini nei confronti della donna, diventata ostaggio del braccio di ferro tra Mosca e Kiev - Mosca: "Con armi Usa a Kiev, escalation del conflitto"
  • La donna è nelle mani dei russi dallo scorso giugno, catturata dai separatisti nell'Est e poi passata alle autorità di Mosca, secondo le quali avrebbe varcato la frontiera e sarebbe responsabile della morte di 2 giornalisti russi -
    La donna è nelle mani dei russi dallo scorso giugno, catturata dai separatisti nell'Est e poi passata alle autorità di Mosca, secondo le quali avrebbe varcato la frontiera e sarebbe responsabile della morte di 2 giornalisti russi - Tutte le foto
  • Dal 13 dicembre è in sciopero della fame contro la sua detenzione e ora versa in gravi condizioni di salute. Mosca mira a un processo, mentre Kiev ne chiede da sempre l'immediata scarcerazione -
    Dal 13 dicembre è in sciopero della fame contro la sua detenzione e ora versa in gravi condizioni di salute. Mosca mira a un processo, mentre Kiev ne chiede da sempre l'immediata scarcerazione - Tutti i video
  • Al termine dell udienza di oggi, la Savchenko ha dichiarato che continuerà lo sciopero della fame -
    Al termine dell udienza di oggi, la Savchenko ha dichiarato che continuerà lo sciopero della fame - Lo speciale
  • "Continuerò lo sciopero - ha detto - fino a che non mi faranno tornare in Ucraina o fino al mio ultimo giorno in Russia" -
    "Continuerò lo sciopero - ha detto - fino a che non mi faranno tornare in Ucraina o fino al mio ultimo giorno in Russia" - Ucraina, separatisti verso il trionfo a Donetsk e Lugansk