Naufragio in Corea, chiesta la pena di morte per il capitano

Il comandante della nave affondata lo scorso aprile causando la morte di oltre 300 morti, nel corso del processo ha detto di "meritare" la pena capitale, ma ha respinto l'accusa di aver sacrificato i passeggeri per salvarsi. FOTO