Beslan, dieci anni fa la strage di bambini

Il 1 settembre 2004 circa 30 terroristi ceceni assaltarono la scuola nella città dell'Ossezia del nord prendendo in ostaggio 1.100 persone. L'assedio terminò dopo 52 ore, con un controverso blitz delle teste di cuoio russe. 334 le vittime di cui 186 bimbi
  • Era appena suonata la campanella del primo giorno di scuola quando un commando di 30 ceceni armati fece irruzione nella scuola e prese in ostaggio per 3 giorni 1100 persone chiedendo il riconoscimento dell'indipendenza cecena e il ritiro delle forze russe - Era il 1 settembre 2004
  • L'assedio terminò con un ancora controverso un blitz delle teste di cuoio russe La Russia di Putin atto III
  • Il 3 settembre le forze di sicurezza russe fecero irruzione nell'edificio e gli scontri tra i terroristi e i militari si conclusero con la morte di 332 persone, tra cui 186 bambini - Crisi in Ucraina, lo speciale
  • Nella scuola dell'Ossezia del Nord persero la vita 332 persone, tra cui 186 bambini Immagini delle strage
  • La tragedia ha lasciato anche 126 invalidi, di cui 70 bambini - Crisi in Ucraina, i video
  • A partire dal 2009 a Beslan l'inizio dell'anno scolastico è stato spostato dal 1 al 5 settembre - La Russia di Puntin le foto
  • A 10 anni dalla tragedia, le "madri di Beslan", l'organizzazione non governativa dei genitori delle vittime della strage nella scuola dell'Ossezia del nord, continua la battaglia per cercare giustizia
  • Secondo la ong, il governo di Mosca non sarebbe infatti stato in grado di fare luce sulla vicenda - Crisi in Ucraina, lo speciale
  • Gli attivisti hanno infatti sempre condannato la scelta delle autorità russe di fare irruzione nella scuola assediata dai terroristi, invece di scegliere la via del negoziato Ucraina, da aprile oltre 1.100 morti e 3.400 feriti
  • Questo, secondo la ong, avrebbe condotto al bagno di sangue in cui sono morte 334 persone - La Russi di Putin
  • Anche l'ong internazionale Freedom House è sempre stata molto critica nei confronti del governo di Mosca sulla vicenda Beslan e ha detto di essere preoccupata "del rifiuto da parte della Federazione russa di condurre un'indagine trasparente sulla strage - Crisi in Ucraina, le foto