Premier e capi di Stato, quando i leader diventano tifosi

Il Mondiale in Brasile scatena la passione di responsabili di governo e teste coronate. Dalla Merkel negli spogliatoi della Germania al video di Obama, fino all'esultanza del Presidente del Costarica, ecco come i politici vivono l'evento. FOTO
  • Pallone e politica vanno spesso a braccetto. E quando gioca la Nazionale ai Mondiali anche i leader diventano tifosi. Ecco una scatenata Angela Merkel in tribuna a Salvador durante l'esordio vincente della Germania contro il Portogallo - Mondiali 2014, tutte le foto dal Brasile
  • La cancelliera tedesca non si è limitata a tifare in tribuna d'onore. Dopo la vittoria per 4-0 è scesa negli spogliatoi dove si è fatta immortalare insieme a tutta la squadra - Müller show, Germania senza pietà. Portogallo demolito 4-0
  • L'attaccante tedesco dell'Arsenal Lukas Podolski ne ha approfittato per un selfie personale in coppia con la Merkel che è stato poi postato sul proprio profilo twitter diventando immediatamente virale - Mondiali in Brasile: lo speciale di SkySport
  • Gli Stati Uniti, nonostante il calcio ancora non sia riuscito a sfondare nei cuori dei tifosi, hanno vinto all'esordio 2-1 contro il Ghana. Al fianco della squadra di Klinsmann si è schierato il Presidente Barack Obama in persona con un tweet - Dempsey-Brooks: Stati Uniti in due lampi. Ghana battuto 2-1
  • Oltre al tweet che recita "Una nazione, una squadra. 11 sul campo, più di 300 milioni che tifano per loro", Obama ha postato un video motivazionale su Vine per fare gli auguri alla selezione americana - Brasile 2014, facce e colori da Mondiale: le immagini
  • A fare le veci istituzionali gli Usa hanno mandato in Brasile il vicepresidente Joe Biden che dopo aver sofferto in tribuna è andato negli spogliatoi dove si è intrattenuto a lungo con i giocatori dopo la partita. Il video è stato postato su Youtube - Brasile, al via i Mondiali. LE FOTO
  • Anche l'ex segretario di Stato americano Condoleeza Rice ha voluto dare il suo sostegno alla squadra statunitense. Eccola in posa su twitter con una maglia personalizzata della Nazionale e l'augurio "Let'go Usa" - Mondiali, in Brasile è iniziata la festa del calcio. FOTO
  • Ha fatto il giro del mondo anche un altro leader con la maglia della Nazionale. Si tratta del Presidente iraniano Hassan Rohani immortalato mentre assiste in tv all'esordio della sua squadra che ha pareggiato 0-0 contro la Nigeria - Iran-Nigeria 0-0, è il primo pareggio del Mondiale
  • Per ora sono pochi i leader politici presenti in Brasile. Non poteva ovviamente mancare la padrona di casa: la presidente Dilma Rousseff era in tribuna nel vittorioso esordio contro la Croazia a San Paolo ma ha ricevuto molti fischi - Neymar-Oscar, il Brasile scaccia la paura. Croazia battuta
  • La Rousseff comunque è scatenata sui social network e in particolare su twitter, dove scrive più volte al giorno non facendo mai mancare il suo supporto alla Selecao brasiliana - Mondiali, su Street View le strade dipinte del Brasile. FOTO
  • In Brasile sono sbarcati anche i Reali dei Paesi Bassi. Il re olandese Willem-Alexander e sua moglie, la regina Maxima, hanno seguito in tribuna a Porto Alegre la vittoria contro l'Australia degli orange - Australia battuta 3-2: è fuori. L'Olanda va agli Ottavi
  • Si è invece dovuto affidare a un videomessaggio il premier australiano Tony Abbott. Su twitter e Youtube ha fatto gli auguri alla squadra che però ha perso 3-2 uscendo dal Mondiale già alla seconda partita - "Spazio" ai mondiali: il tifo degli astronauti. FOTO
  • Sempre su twitter erano arrivati gli auguri di David Cameron ai Leoni inglesi prima della partita contro l'Italia. Il "Come on England" del premier britannico non è servito a evitare la sconfitta contro gli Azzurri - Mondiali, gioia azzurra: l’Italia vince all’esordio. LE FOTO
  • Beneaugurante, invece, è stato il rito scaramantico del primo ministro belga Elio Di Rupo. Una foto postata su twitter lo ritrae davanti allo specchio mentre sta per truccarsi la faccia coi colori della bandiera. Il Belgio ha vinto 2-1 contro l'Algeria - Fellaini e Mertens, rimonta belga: Algeria battuta 2-1
  • Ma i più scatenati di tutti sono i leader delle nazioni sudamericane e centroamericane. Ecco il presidente messicano Enrique Pena Nieto che esulta con il suo staff al gol con cui il Messico ha battuto il Camerun all'esordio - Peralta eroe del Messico. Camerun battuto 1-0 a Natal
  • Il suo collega colombiano Juan Manuel Santos ha fatto di meglio: maglietta della nazionale, braccia al cielo e un tweet che recita: "Golazo!!!". Ha celebrato così la vittoria della Colombia contro la Grecia - Festa Colombia: Armero, Gutierrez e James spazzano la Grecia
  • Impareggiabile però è il Presidente della Costarica Luis Guillermo Solis, immortalato a casa propria mentre esplode di gioia ad uno dei gol con cui la sua Nazionale ha battuto l'Uruguay - Impresa Costa Rica, Uruguay battuto 3-1 a Fortaleza
  • Infine ecco il leader dell'Honduras Juan Orlando Hernandez che prima della partita d'esordio contro la Francia è sceso negli spogliatoi insieme ai suoi figli. Una visita sfortunata visto che i transalpini hanno poi vinto 3-0 - Super Benzema lancia la Francia, Honduras annientato