Papa: inferno per corrotti, schiavisti e trafficanti d’armi

Udienza generale in San Pietro dedicata al "timore di Dio". "Attenzione – avverte il Pontefice – a non mettere speranza nel potere, nei soldi e nella vanità: così non si arriva alla felicità". Poi un appello contro il lavoro minorile. FOTO-VIDEO-SPECIALE
  • Udienza generale di Papa Francesco, in piazza San Pietro, davanti a oltre 35mila persone. Il Pontefice ha spiegato il dono dello Spirito chiamato “timore di Dio” – Le parole di Papa Francesco
  • "Pensate che i corrotti" o "quanti fanno la tratta delle persone" o "i fabbricanti di armi", ha detto Bergoglio, "sono felici?". "Non lo sono" e sappiano che "nell'aldilà dovranno rendere conto a Dio". E non porteranno con sé "soldi, potere, orgoglio" – Papa Francesco, lo speciale
  • Il "timore di Dio”, ha spiegato Francesco, ci fa abbandonare tra le braccia del Padre come un bimbo che cerca "protezione" "tra le braccia del papà". E non ci fa essere "cristiani remissivi, ma genera in noi coraggio e forza” – Francesco, le foto del pontificato
  • Il “timore di Dio”, ha continuato il Papa (qui in una foto di archivio), “fa di noi cristiani convinti, entusiasti, che non restano sottomessi al Signore per paura, ma perché sono commossi e conquistati dal suo amore" - Roma, in 50mila allo stadio Olimpico per Bergoglio
  • Il Papa ha fatto un appello anche per i 10 milioni di bimbi “costretti a lavorare in condizioni degradanti, esposti a forme di schiavitù e sfruttamento, abusi, maltrattamenti e discriminazioni” e ha chiesto l’intervento della comunità internazionale – Lo speciale su papa Francesco
  • Una delegazione di lavoratori di Pomigliano d'Arco, poi, ha consegnato a Bergoglio (foto di archivio) una Panda blu – Il Papa alla Spianata delle Moschee