Europee, in Grecia trionfa Alexis Tsipras

Il partito della sinistra radicale Syriza è primo con oltre il 26%. Al secondo posto Nea Dimokratia con il 22,8%, al terzo Alba Dorata con il 9,3%% e al quarto posto la lista Pasok-Elia (l'Olivo) con l'8,1%. EUROPARLAMENTO - SPECIALE
  • Il partito di sinistra radicale greco Syriza ha vinto le elezioni europee con oltre il 26% dei voti superando di più di tre punti percentuali Nea Dimokratia del premier Antonis Samaras che governa i coalizione con il socialista Pasok - Europee, exit poll: in testa Le Pen, Tsipras e Merkel
  • "Stanotte festeggiamo, domani inziamo a costruire un piùà vasto fronte popolare nel nostro Paese e in Europa", scrive Alexi Tsipras sul suo profilo Twitter - Europee: i risultati in Italia
  • Il voto è il primo test sulle politiche del governo conservatore di Samaras, al potere dal 2012, anno in cui la Grecia ha ottenuto un secondo prestito da Ue e Fmi. Nell'immagine cittadini greci in attesa degli exit poll - Lo speciale sulle elezioni
  • Dopo i primi exit poll, il portavoce dell'esecutivo Simos Kedikoglou ha fatto sapere che elezioni parlamentari anticipate "sono fuori discussione" - Tutte le foto delle elezioni
  • "Se la vittoria di Syriza sarà confermata - ha detto Panos Skourletis, portavoce del partito di Alexis Tsipras - sarà una vittoria storica. Per la prima volta Syriza, un partito di sinistra, diventa il primo partito in Grecia" - Elezioni Europee: i video
  • Nuova democrazia del primo ministro Antonis Samaras è dato al 22,8%, mentre il partito euroscettico di estrema destra Alba dorata, nonostante i sei deputati tuttora in cella, è al 9,3% - Lo speciale sulle elezioni