Dal Pulitzer all'Afghanistan: gli scatti di Niedringhaus

Fotogiornalista tedesca di AP, è stata uccisa in seguito a una sparatoria nel distretto afghano di Tanai, mentre era in macchina con la collega, rimasta ferita, Kathy Gannon. Ecco alcune delle sue foto più belle. FOTO E VIDEO
  • Anja Niedringhaus aveva 48 anni ed era l'unica donna nel team di fotografi di AP insignita del Pulitzer nel 2005. Fotoreporter da più di vent'anni, è stata testimone dei più recenti e sanguinosi conflitti del nostro tempo - Afghanistan, uccisa reporter alla vigilia delle elezioni
  • Da quanto si è appreso, Anja e la sua collega canadese Kathy Gannon, viaggiavano a bordo di quest'auto protetta dall'esercito afghano, che è stata assalita da un uomo vestito da poliziotto nella zona di Tanai, al confine con il Pakistan - Kabul, attacco suicida in zona diplomatica: almeno 21 morti
  • Il tweet con il quale la Associated Press ha confermato la morte della fotografa Anja Niedringhaus. Ė la 32esima vittima tra le fila dell'agenzia, caduta durante il suo lavoro dal quando è stata fondata nel 1846 - Lo Speciale Afghanistan
  • Anja era una fotografa pluripremiata: nel 2005 è stata insignita del Pulitzer per il suo lavoro in Iraq. Nell'immagine è ritratta mentre ritira un premio ad Amburgo durante il Goldene Feder 2008, per “l'impressionante copertura dei conflitti mondiali” - Afghanistan, tra povertà e traffico di droga in aumento
  • Anja Niedringhaus (a destra) e la sua collega canadese Kathy Gannon, rimasta ferita nell'attentato che ha causato la morte della fotografa tedesca. Anja era nata a Hoexter, in Germania, dove già a 16 anni iniziò a lavorare come freelance - Tutte le foto dall'Afghanistan
  • Il suo ultimo tweet, datato 2 aprile, riguardava proprio la storia di un collega, Sardar Hamed, ucciso il 21 marzo scorso all'hotel Serena di Kabul insieme alla moglie e ai due figli. Quasi un brutto presagio - Afghanistan, tra povertà e traffico di droga in aumento
  • Dopo la copertura della caduta del muro di Berlino, la Niedringhaus segue la guerra di Jugoslavia. In questo suo scatto i parenti e gli amici di un ragazzo bosniaco, Amel Hodzic, piangono al suo funerale nel cimitero di Sarjevo - L'album fotografico sull'Afghanistan
  • Niedringhaus aveva studiato Filosofia, Letteratura e Giornalismo all'Università di Gottingen, prima di entrare all'European Press Agency. In questa sua foto del 1995, una donna serba piange sulla tomba di suo figlio, ucciso sul fronte di Sarajevo - Afghanistan, uccisa reporter alla vigilia delle elezioni
  • I suoi scatti dal fronte iracheno non sono passati inosservati. Qui ritraeva il Presidente degli Stati Uniti George W. Bush mentre festeggiava il giorno del ringraziamento con le truppe americane a Baghdad il 27 novembre 2003 - Lo speciale Afghanistan
  • Nel 2005 riceve il premio Pulitzer per il suo lavoro in Iraq. Nell'immagine ritrae un soldato americano all'interno della prigione resa nota dai gravissimi casi di tortura di Abu Ghraib, nel maggio 2004 - Afghanistan, tra povertà e traffico di droga in aumento
  • Per molto tempo Anja ha lavorato al confine tra Israele e Palestina. Qui ritraeva la madre di un ragazzo palestinese distrutta dal pianto dopo aver ricevuto la notizia della morte di suo figlio, nel 2009 - Afghanistan, uccisa reporter alla vigilia delle elezioni
  • Anja Niedringhaus ha anche ricevuto il prestigioso premio al Coraggio della Fondazione internazionale donne nei media. In questo scatto un ragazzo guarda sconfortato le macerie di una moschea distrutta da un raid israeliano a Gaza - Lo speciale Afghanistan
  • Durante gli ultimi mesi la fotografa si trovava in Afghanistan e adesso si apprestava a coprire le elezioni politiche. Molto attiva su Twitter, postava volentieri le sue fotografie per presentare i reportage - L'album fotografico sull'Afghanistan
  • Durante un'esibizione a Berlino nel 2012 aveva detto: “Certe volte mi sento male perché vorrei lasciare la guerra e tornare a casa dalla mia famiglia, dove non ci sono conflitti” - Lo speciale Afghanistan
  • “Anja Niedringhaus ha affrontato alcuni tra i più grandi pericoli, ma aveva una delle risate più rumorose del mondo. Ha fotografato i moribondi e la morte, ma ha abbracciato l'umanità e la vita”. Così la ricordano all'AP - Il ricordo di AP per la fotografa Anja Niedringhaus
  • L'autore dell'attentato è stato arrestato dall'esercito afghano. Il Presidente Hamid Karzai si è detto addolorato per l'accaduto e ha garantito che alla collega sopravvissuta Kathy Gannon saranno riservate le migliori cure - Afghanistan, uccisa reporter alla vigilia delle elezioni