Gran Bretagna, dopo mezzanotte primi matrimoni gay

Con l'entrata in vigore della nuova norma, in Inghilterra e Galles sono state celebrate le prime unioni. Una riforma dal valore simbolico: nel Paese le coppie omosessuali già godono degli stessi diritti genitoriali. LE IMMAGINI e IL VIDEO
  • Già celebrati tra le bandiere arcobaleno i primi matrimoni gay in Inghilterra e Galles subito dopo la mezzanotte, all'entrata in vigore della nuova legge - Gay Pride nel mondo
  • A Brighton i primi sono stati Neil Allard e Andrew Wale: "siamo sempre più consapevoli - dice Wale - di quanto siamo fortunati a vivere in una parte del mondo relativamente tollerante" - Francia, le nozze gay sono legge
  • La riforma entrata in vigore ha soprattutto un valore simbolico: le coppie omosessuali già godono degli stessi diritti genitoriali delle coppie eterosessuali - Cameron: "Siamo più forti"
  • Le coppie omosessuali possono ad esempio adottare bambini, ricorrere alla fecondazione assistita o alla maternità 'surrogata' (nella foto un matrimonio a Londra) - Il via libera a New York nel 2011
  • "Non sarà più importante in Gran Bretagna sapere se sei eterosessuale o omosessuale: lo Stato riconoscerà il rapporto nello stesso modo", ha detto il premier David Cameron - Gay Pride nel mondo
  • A differenza di quanto è avvenuto in Francia, dove i matrimoni gay hanno creato feroci polemiche, la legge inglese, approvata nel luglio 2013 dal parlamento, non ha suscitato quasi nessuno scalpore nell'opinione pubblica - Gay Pride nel mondo
  • La maggior parte dei cittadini britannici si dichiara infatti favorevole alla riforma A Taiwan celebrate le nozze lesbiche buddiste. FOTO
  • Un sondaggio della Bbc (sono state interpellate 1.007 persone) pubblicato venerdì 28 mostra però che il 22% degli intervistati rifiuterebbe un invito a un matrimonio gay - Il via libera a New York nel 2011