Musica e conflitti, suonatori tra proiettili e rivolte. FOTO

Tra i manifestanti accampati al Maidan una giovane suona il pianoforte. Durante gli scontri a Kiev un uomo viene immortalato con una cornamusa. Ma sono molte le immagini di soldati e civili che suonano tra le macerie e durante alcune proteste. La gallery
  • marzo 2014 - Ha gli occhi chiusi, al suo fianco un militare in tenuta antisommossa. A Kiev una giovane suona il pianoforte al Maidan, centro della proteta europeista - La crisi ucraina - le tappe
  • Hanno fatto il giro del mondo le immagini di un manifestante che suona la cornamusa mentre intorno a lui infuria la guerriglia urbana a Kiev, durante gli scontri che stanno insanguinando la capitale ucraina - Il video del suonatore di Kiev
  • Sempre a Kiev, un mese fa, un uomo mascherato col passamontagna suonò il pianoforte durante le manifestazioni contro il premier Yanukovich - Ucraina, a Kiev pianista incappucciato suona per oppositori
  • A dicembre, nella capitale ucraina, un piano decorato con i colori dell'Ue venne posizionato di fronte alle forze dell'ordine che presidiavano il palazzo presidenziale. Diversi manifestanti si misero a suonarlo in mezzo alla neve - Le proteste in Ucraina: tutte le immagini
  • Scene simili riportano alla memoria il pianista italo-tedesco Davide Martello che lo scorso luglio suonò il piano per giorni interi in piazza Taksim a Istanbul, per solidarietà con la protesta dei manifestanti turchi di Gezi Park - Turchia, tra manifestanti di piazza Taksim anche un pianista
  • Immagini di soldati o civili che si improvvisano musicisti si ritrovano in tutti i conflitti. Durante la seconda guerra mondiale, molti militari americani si portarono dietro una chitarra. Ernest Barker nel 1944 ce l'aveva con sé nello sbarco in Normandia - Firenze, la guerra in Italia negli scatti di Capa. FOTO
  • Nel giugno 1944, la signora Hale, il cui marito stava combattendo in Francia, aiutava le truppe americane preparando cibo e intrattenendoli con canzoni - Firenze, la guerra in Italia negli scatti di Capa. FOTO
  • Il fotografo Horace Abrahams immortalò un gruppo di truppe statunitensi che nel 1945 celebravano la presa della città di Saarbrucken, in Germania, con un improvvisato canto, accompagnati da una fisarmonica - La Seconda guerra mondiale a colori su Sky
  • In questo scatto del gennaio 1945, un soldato americano suona la cornamusa tra le trappole difensive della Linea Sigfrido, costruita dai tedeschi nel primo conflitto mondiale e riutilizzata senza successo 20 anni dopo contro l'avanzata alleata - Roma, i grandi fotografi di Life raccontano il Novecento
  • A volte non c'è bisogno nemmeno di uno strumento. Questo scatto dell'aprile 1945 immortala alcuni prigionieri francesi che cantano la Marsigliese nel campo di concentramento di Dachau, proprio nei giorni della liberazione - Merkel visita il campo di Dachau: "Vergogna e tristezza"
  • I pianisti in guerra son sempre esistiti, come testimonia questa fotografia scattata a Grozny, capitale della Cecenia, nel dicembre 1994. Gli uomini ritratti sono due combattenti separatisti - Cecenia, attentato kamikaze nel centro di Grozny
  • Altra guerra, altri suonatori. Nel 1985, due miliziani musulmani suonano il piano a Sidone durante una pausa del conflitto civile libanese - #NotAMartyr, la protesta "selfie" dei giovani libanesi
  • In questa immagine, invece, un manifestante del partito comunista russo suona la fisarmonica e canta canzoni della Rivoluzione, indossando la sua vecchia divisa. Era il 1992, la potenza sovietica si era sfaldata solo pochi mesi prima - Roma, i grandi fotografi di Life raccontano il Novecento
  • Una delle immagini simbolo del conflitto balcanico e dell'assedio di Sarajevo. Il violoncellista Vedran Smailovic suonò un concerto di Strauss tra le rovine della Biblioteca nazionale della futura capitale bosniaca rasa al suolo dai serbi - Sarajevo: 11mila sedie vuote per ricordare le vittime dell'assedio
  • Anche nelle guerre di oggi la musica è sempre presente. Ecco un marine americano che suona la chitarra in una base operativa a Mian Poshteh, nella provincia di Helmand. La foto del conflitto in Afghanistan risale al novembre 2009 - Lo speciale Afghanistan
  • Stesso esercito ma diversa guerra. Robert Thompson, soldato dell'Us Army, fa pratica con la sua chitarra a Baghdad nel 2007, durante il conflitto in Iraq - Iraq, 10 anni di sangue e violenze. Le foto
  • Una giovane recluta israeliana suona la sua chitarra seduto sopra un carro armato. La foto è stata scattata in un campo appena fuori la West Bank, durante la seconda Intifada - Netanyahu, Israele pronto a storica pace con palestinesi
  • Dall'altra parte della barricata c'era anche Wisam Tayim, uno studente che suonava il violino a Nablus circondato dagli amici a cui cercava di dare lezioni in un campo da basket - Palestina, festeggiamenti a Ramallah dopo il voto dell'Onu
  • Gush Katif, Striscia di Gaza. Un musicista ebreo suona mentre altri ascoltano da un palazzo abbandonato dai palestinesi e occupato dagli israeliani nella zona di Muassi - Gaza: tutte le immagini del conflitto israelo-palestinese
  • Al confine tra Israele e Libano, nell'agosto 2006, alcuni ebrei ultra ortodossi si misero a suonare le loro chitarre per intrattenere le truppe israeliane - Gaza, festeggiamenti dopo la tregua con Israele
  • Dai conflitti della Primavera araba sono arrivate anche immagini di musica. Ecco il ribelle libico Massoud Abu Assir che canta per i suoi compagni all'ingresso di Ajdabiya - Libia: l'album di famiglia del raìs
  • Dall'altra parte, un lealista del rais Muammar Gheddafi mentre suona una tipica cornamusa libica. Un altro uomo suona un tamburo. La foto, scattata a Tripoli, risale all'aprile del 2011, alcuni mesi prima della caduta del Colonnello - La Libia dopo Gheddafi: tutte le foto
  • Una delle foto più note del conflitto libico è uno scatto di Aris Messinis che immortalò questa scena durante la battaglia di Sirte, nell'ottobre 2011. Si vede un uomo che suona la chitarra mentre i suoi commilitoni sparano sui lealisti - Lo Speciale Mediterraneo
  • Dalla Libia all'Egitto. In piazza Tahrir non si è mai visto un pianoforte ma alcuni manifestanti anti-Mubarak suonarono canzoni di protesta. L'immagine è del tredicesimo giorno di occupazione della piazza simbolo della Rivoluzione - Egitto, tre anni di rivoluzioni tradite: le immagini
  • L'ultima guerra in ordine di tempo, non ancora conclusa, è quella siriana. Anche qui è arrivata la musica: ecco un ribelle del regime di Bashar Assad che suona la chitarra nel quartiere Saif Al-Dawla di Aleppo, lo scorso settembre - Siria: le rivolte e la repressione. Tutte le foto