Egitto, tensione alle urne: attaccati seggi a Giza. FOTO

Secondo giorno al voto per il referendum costituzionale nel Paese nordafricano. Uomini armati hanno sparato su edifici elettorali nel distretto di Ossim. I disordini in piazza del 14 gennaio avevano causato la morte di 11 manifestanti e l'arresto di 246
  • 15 gennaio - Secondo e ultimo giorno di consultazione per il referendum costituzionale in Egitto. Urne aperte fino alle 21 (ora locale) e tensione alle stelle per paura di nuovi incidenti - Egitto alle urne: tensioni e scontri in piazza. FOTO
  • Nella mattina di mercoledì 15 gennaio alcuni seggi elettorali a Giza, nel distretto di Ossim, sono stati attaccati da uomini armati che hanno fatto fuoco sugli edifici - Lo speciale Mediterraneo
  • Gli attacchi armati a Giza non avrebbero causato vittime, secondo quanto ha riferito l'unità di crisi che monitora l'andamento del voto. La polizia ha risposto al fuoco mettendo in fuga gli assalitori - Egitto, due anni di rivolte: tutte le foto
  • Disordini si sono registrati anche al Cairo, dove i dimostranti pro-Morsi hanno dato vita a una manifestazione a Helwan, causando una momentanea interruzione della linea metro. La polizia ha disperso la folla - Lo speciale Mediterraneo
  • I manifestanti pro-Morsi al Cairo hanno dato fuoco a un checkpoint della polizia, poi hanno provato ad avvicinarsi al palazzo presidenziale a Heliopolis ma sono stati allontanati con l'uso di gas lacrimogeni - Egitto, due anni di rivoluzioni tradite: tutte le foto
  • Altri simpatizzanti dell'ex presidente deposto si sono diretti verso piazza Tahrir, simbolo della rivolta contro Mubarak del 2011. Anche in questo caso sono intervenute le forze dell'ordine che li hanno dispersi - Lo speciale Mediterraneo
  • Piazza Tahrir è stata chiusa e presidiata da una decina di carri armati dell'Esercito egiziano. L'intero centro città è sorvolato a bassa quota da elicotteri da combattimento Apache - Egitto, due anni di rivoluzioni tradite: tutte le foto
  • In diverse parti del Cairo, soprattutto nei pressi dei seggi, migliaia di persone, in gran parte donne, hanno manifestato il proprio sostegno alla nuova Costituzione e al generale Abdel Fatah el Sisi - Lo speciale Mediterraneo
  • Dopo gli scontri di martedì, che hanno causato almeno 11 morti, le misure di sicurezza sono state rafforzate a Il Cairo e Suez. I militari schierati dal ministero per garantire l'ordine sono circa 250 mila - Egitto, due anni di rivoluzioni tradite: tutte le foto
  • Secondo il ministero dell'Interno egiziano, il bilancio degli scontri nel primo giorno di consultazioni è stato di almeno 11 vittime e 246 persone arrestate - Egitto alle urne: tensioni e scontri in piazza. FOTO
  • Nonostante la paura, anche nel secondo giorno di voto si sono registrate lunghe code di attesa ai seggi fin dall'apertura - Egitto nel caos, il dolore e la rabbia delle donne. FOTO
  • Il voto, hanno spiegato gli analisti, dovrebbe essere un plebiscito a favore del SI e quindi del testo costituzionale, ma anche una sorta di investitura per il generale Abdel Fatah el Sisi che ha guidato la caduta di Morsi - Egitto, due anni di rivoluzioni tradite: tutte le foto
  • Proprio i Fratelli Musulmani, sostenitori del deposto presidente Morsi, guidano il fronte contrario alla nuova Costituzione e hanno cercato di boicottare il voto anche con azioni violente - Egitto alle urne: tensioni e scontri in piazza. FOTO
  • Il governo ad interim ha fissato la soglia della vittoria nel superare il tetto del 33% dell'affluenza, cioè quella raggiunta lo scorso anno dai Fratelli Musulmani per la Costituzione poi sospesa - Egitto, due anni di rivoluzioni tradite: tutte le foto
  • Ma secondo la Coalizione nazionale dei sostenitori del deposto presidente Mohamed Morsi l'affluenza è "inferiore al 10%". La commissione elettorale centrale non ha ancora fornito alcun dato ufficiale - Lo speciale Mediterraneo