Mandela, l'interprete alla Bbc: "Sono schizofrenico"

In un'intervista, l'uomo che durante la cerimonia per Madiba ha tradotto i discorsi dei leader in un falso linguaggio per sordi, si scusa: "Soffro di allucinazioni. Ho visto entrare gli angeli dentro lo stadio". Il governo ammette l'errore. FOTO - VIDEO
  • Thamsanqa Dyantyi, l'interprete accusato d'essere un impostore per il modo in cui ha tradotto nel linguaggio dei segni i discorsi nella cerimonia in ricordo di Nelson Mandela allo stadio di Johannesburg, si è scusato - Mandela, una vita in immagini
  • In un'intervista alla Bbc dice di essere affranto per l'accaduto e sostiene di aver avuto un attacco di schizofrenia - Il saluto dei grandi a Madiba. Incontro Obama Castro. FOTO
  • "Ho visto entrare gli angeli dentro lo stadio", ha aggiunto l'uomo - Aperta la camera ardente
  • Un frame di un video da YouTube in cui si confrontano i veri segni del linguaggio dei sordi con quelli fatti dall'uomo - Mandela, lunga veglia davanti alla sua casa di Johannesburg
  • "Se ho offeso qualcuno, per favore perdonatemi", ha concluso Dyantyi - Tutte le foto
  • Il governo intanto ha ammesso l'errore. E' stata la stessa vice-ministro per le Donne, i Bambini e i Meno dotati, Hendrietta Bogopane-Zulu, a riconoscerlo, rispondendo alle critiche della Federazione dei Sordi - Tutti i video
  • "Ci sono un centinaio di dialetti nel linguaggio dei segni", ha detto la vice-ministro per spiegare le difficoltà incontrate dall'interprete, secondo quanto riporta la Bbc - Speciale Madiba
  • L'interprete, ha sostenuto il ministro, "ha iniziato bene e poi ha cominciato a sentirsi stanco. Le linee guida impongono un cambio di interprete ogni 20 minuti" - Sky TG24 al museo dell'apartheid voluto da Mandela