Sudafrica, aperta la camera ardente di Mandela

Prosegue, negli Union Buildings di Pretoria, il lungo commiato al simbolo della lotta anti-apartheid. Tra i primi a rendere omaggio al Nobel per la Pace i familiari, diversi politici e il leader degli U2 Bono. LA FOTOGALLERY - LO SPECIALE
  • Il presidente sudafricano, Jacob Zuma, insieme alla vedova di Madiba Graca Machel e alla seconda moglie Winnie Mandela, ha aperto la processione di capi di Stato, leader e personalità che si sono recate a rendere omaggio alla salma di Nelson Mandela - L'album fotografico di Mandela
  • La camera ardente è stata allestita negli Union Buildings di Pretoria, la sede del governo sudafricano - L'album fotografico di Mandela
  • Tra i primi a rendergli omaggio anche l'ultimo presidente dell'apartheid, Frederik de Klerk, vincitore con Mandela del Nobel per la Pace del 1993, seguito dal capo di Stato dello Zimbabwe Robert Mugabe (nella foto) – L'album fotografico di Mandela
  • Non è mancato il leader degli U2, Bono Vox, che al passaggio della bara si è commosso - L'album fotografico di Mandela
  • Il pubblico potrà visitare la camera ardente fino alle 17 ora locale, quando il feretro verrà riportato temporaneamente all'Ospedale Militare - L'album fotografico di Mandela
  • Un tragitto che verrà compiuto nuovamente giovedì 12 e venerdì 13 prima dei funerali di Stato e la sepoltura a Qunu, villaggio natale di Mandela nella provincia orientale del Paese - L'album fotografico di Mandela
  • Il saluto delle forze dell'ordine durante l'apertura della camera ardente - L'album fotografico di Mandela
  • Il saluto delle forze dell'ordine durante l'apertura della camera ardente - L'album fotografico di Mandela
  • La prima moglie di Mandela, Winnie, accanto alla bara del Nobel per la Pace - L'album fotografico di Mandela
  • La vedova di Mandela, Graca Machel - L'album fotografico di Mandela