Egitto, nuovi scontri: il bilancio sale ad almeno 50 morti

Domenica di sangue, il 6 ottobre, al Cairo e in altre città in coincidenza con il quarantesimo anniversario della Guerra Arabo-Israeliana del 1973. La violenza è esplosa tra polizia e Fratelli musulmani scesi in piazza. Decine le vittime. FOTO E VIDEO
  • E' salito ad almeno 50 morti e 268 feriti in Egitto il bilancio degli scontri di domenica 6 ottobre tra polizia e manifestanti pro-Morsi - Scontri tra manifestanti pro e anti Morsi
  • Almeno 45 persone sono rimaste uccise al Cairo ed altre cinque sono morte in diverse città a sud della capitale, afferma un funzionario del ministero della Sanità - Lo speciale
  • La violenza è esplosa in coincidenza con il quarantesimo anniversario della Guerra Arabo-Israeliana del 1973 - Tutte le foto
  • Nel pomeriggio del 6 ottobre la tensione è salita soprattutto in due quartieri del Cairo, Dokki e Ramses, dove le forze dell'ordine erano intervenute per impedire ai manifestanti di avvicinarsi a piazza Tahrir - Tutti i video
  • E' stata una delle giornate più violente da quando le piazze delle protesta islamica sono state sgombrate con la forza a metà agosto - Scontri tra manifestanti pro e anti Morsi
  • A tre mesi dalla deposizione di Morsi e malgrado gli appelli rinnovati solo qualche giorno fa dall'inviato Ue Catherine Ashton a proseguire sulla strada della transizione democratica la frattura in Egitto resta molto profonda - Tutte le foto