Greenpeace manifesta per gli attivisti prigionieri in Russia

La protesta in 47 paesi per chiedere il rilascio dei 30 militanti incarcerati a Mosca per il blitz della nave rompighiaccio Artic Sunrise contro la piattaforma petrolifera di Gazprom. Tra i partecipanti, Vivienne Westwood, Jude Law e Paul Simon. FOTO
  • 5 ottobre 2013. Trenta attivisti Greenpeace, tra cui l'italiano Cristian D'Alessandro, si trovano attualmente in custodia cautelare in carcere in Russia con l'accusa di pirateria, reato per cui sono previsti fino a 15 anni di carcere - Il video
  • 'Non sono pirati ma hanno infranto il diritto internazionale'', aveva puntualizzato Putin nei giorni scorsi. In seguito, l'accusa di pirateria è stata estesa a tutti gli attivisti di Greenpeace coinvolti nel blitz del 19 settembre - Putin: "Non sono pirati ma hanno violato legge"
  • Tutti i militanti si sono proclamati non colpevoli. Nella foto, la protesta dei volontari indonesiani di Greenpeace a Jakarta - manifestazioni per il rilascio degli attivisti
  • Sul profilo Twitter di Greenpeace si legge: "Oggi abbiamo raggiunto un milione di segnalazioni di messaggi inviati alle ambasciate russe di tutto il mondo" per protestare contro l'arresto dell'equipaggio dell'Artic Sunrise - Il tweet
  • Il ministro degli Esteri italiano, Emma Bonino, auspica che l'inchiesta "chiarisca i fatti e consenta la rapida conclusione della vicenda e che tenga conto della natura pacifica della protesta" - Russia, militanti di Greenpeace accusati di pirateria
  • Anche ad Amburgo, in Germania, si sono svolte delle proteste. Le firme raccolte per il rilascio degli attivisti serviranno anche a protestare contro le esplorazioni petrolifere nell'artico della compagnia russa Gazprom - manifestazioni per il rilascio degli attivisti
  • Ad Hong Kong, in Cina, 145 persone si sono radunate sul lungomare Tsim Sha Tsui per formare la scritta "Free the Arctic 30" - Putin: "Non sono pirati ma hanno violato legge"
  • Nei giorni scorsi "l'Olanda ha avviato una procedura di arbitrato - contro la Russia - sulla base della convenzione Onu sulla legge del mare", ha scritto al parlamento il ministro degli Esteri Frans Timmermans - Russia, militanti di Greenpeace accusati di pirateria
  • Anche l'attore Jude Law (in secondo piano) e il musicista Paul Simonon dei Clash (in primo piano) hanno preso parte alla protesta di Greenpeace fuori dall'ambasciata russa nei giardini di Kensington Palace a Londra, Inghilterra - Il video
  • Anche la fashion designer Vivienne Westwood ha partecipato alla protesta di Londra - Russia, militanti di Greenpeace accusati di pirateria
  • Un'immaginde dell' Apitity Detention Centre, a Murmansk Oblast in Russia, dove otto degli attivisti sono detenuti in custodia preventiva - Il video