Cile: 40 anni fa il Golpe di Pinochet, il Paese resta diviso

L'11 settembre 1973 i militari destituirono con un colpo di stato Salvador Allende e instaurarono una dittatura militare durata fino all'11 marzo 1990. Duro botta e risposta tra il presidente conservatore Piñera e l'ex Bachelet sulla memoria storica. FOTO
  • Un'attivista per i diritti umani cileni depone un fiore in ricordo dell'ex presidente Salvador Allende a villa Grimaldi: qui, dopo il golpe che depose il governo socialista, i militari di Pinochet torturavano i dissidenti politici - I giorni dell'arcobaleno. Quando il Cile disse No a Pinochet
  • Le guardie armate scortano fuori da “La Moneda” il presidente deposto Salvador Allende. Secondo stime ufficiali, durante gli anni della dittatura furono detenute illegalmente o torturate 38.254 persone, mentre 3.216 furono uccise o fatte sparire - Cile, a Santiago esplode la protesta degli studenti
  • L'11 settembre 1973 il palazzo presidenziale “La Moneda” fu bombardato dai militari per deporre Salvador Allende, socialista, eletto democraticamente. Ne seguì la dittatura del generale Augusto Pinochet, rimasta al potere fino all' 11 marzo 1990 - Cile, 100mila studenti in marcia contro Piñera -
  • L'ex presidente Michelle Bachelet commemora le vittime della dittatura a villa Grimaldi. Rivolgendosi al presidente Sebastian Piñera, che aveva giustificato il golpe militare, ieri ha ricordato le responsabilità della giunta militare e le sue vittime - Cile, 80 detenuti morti nell'incendio al carcere
  • La Bachelet e sua madre furono detenute e torturate a Villa Grimaldi per 21 giorni nel 1975. Dopo il golpe, nel 1973, anche il padre delll'ex presidente fu torturato dalla giunta militare. Morì nel 1974 in una prigione a Santiago - Lo Speciale di Amnesty International sulle vittime della dittatura cilena
  • Il Generale Augusto Pinochet sfila tra le strade di Santiago poco dopo il golpe che ha rovesciato il governo socialista di Salvador Allende. A 40 anni dai fatti rimane il mistero sulla morte dell'ex presidente, ufficialmente avvenuta per suicidio - Cile, riesumati i resti di Pablo Neruda
  • Un'immagine tratta dal film "Missing" di Costa-Garvas, premio Oscar e Palma d'Oro a Cannes. Tra il settembre e il novembre 1973, un numero imprecisato di dissidenti politici fu sequestrato nello stadio nazionale di Santiago del Cile - Lo speciale di Amnesty International sulla dittatura cilena
  • Un'attivista durante la cerimonia per il ricordo delle vittime della dittatura a Villa Grimaldi, luogo di detenzione e tortura dei dissidenti politici. Stime non confermate ufficialmente parlano di 38mila desaparecidos - Cile, la liberazione dei minatori
  • Un decreto legge sull'amnistia, approvato nel 1978 e ancora in vigore, esclude da responsabilità penale tutti coloro che violarono i diritti umani tra l'11 settembre del 1973 e il 10 marzo 1978 - Cile, riesumati i resti di Pablo Neruda
  • Un gruppo di militari pattuglia le strade di Santiago del Cile in seguito al Golpe del 1973. Il decreto legge sull'amnistia ha reso difficile la ricerca della verità. Ciò nonostante 262 persone sono state condannate e 1.000 sono sotto processo - Cile, 11/9/1973 - 11/9/2013: lo speciale di Amnesty International
  • Il 10 settembre, oltre mille persone si sono sdraiate nelle strade di Santiago del Cile per ricordare i desaparecidos della dittatura militare imposta dal Generale Augusto Pinochet fino al 1990 - Videla confessa: “abbiamo sterminato 7-8 mila desaparecidos
  • Salvador Allende e il Generale Augusto Pinochet in una foto del 23 agosto 1973, pochi giorni prima del golpe che provocò la morte del presidente socialista cileno - I giorni dell'arcobaleno. Quando il Cile disse No a Pinochet