Londra, tra i ministri del G8 a sorpresa Angelina Jolie

L’attrice, al vertice in veste di inviato speciale dell'Onu, si è espressa contro le violenze sessuali durante le guerre rilevando l’importanza dell’accordo per sbloccare 27,5 milioni di euro: “Finalmente si dà una speranza alle vittime”. LA FOTOGALLERY
  • A sorpresa, è giunta giovedì 11 aprile a Londra l'attrice Angelina Jolie, in occasione della riunione dei ministri degli Esteri del G8 e in veste di inviato speciale dell'Onu per i rifugiati - Tutte le news sulla Jolie
  • La Jolie in particolare ha assunto quasi un ruolo di 'testimonial' rispetto al tema della lotta contro le violenze sessuali in conflitti e guerre - Tutte le news sulla Jolie
  • Lo stupro in situazioni di guerra non deve essere considerato inevitabile, è l'appello dell'attrice e inviata dell'Onu (qui con Mario Monti, ad interim ministro degli Esteri italiano) - Tutte le news sulla Jolie
  • La Jolie ha quindi rilevato l'importanza dell'accordo raggiunto a Londra per sbloccare 27,5m milioni di euro a favore della lotta contro le violenze sessuali nei conflitti - Tutte le news sulla Jolie
  • "Finalmente si dà una speranza alle vittime", ha detto la Jolie - Tutte le news sulla Jolie
  • L'arrivo di Angelina Jolie al G8 di Londra, accolta dal ministro degli Esteri britannico - Tutte le news sulla Jolie