Svizzera, un uomo spara e uccide tre persone. FOTO

Un trentatreenne, forse ubriaco, ha aperto il fuoco contro alcuni passanti a Daillon. Le vittime sono tre donne, di 32, 54 e 79 anni. Due i feriti. Il killer è stato poi ferito e arrestato dalla polizia. Il servizio di SkyTG24
  • Daillon, Svizzera. Un uomo di 33 anni ha aperto il fuoco con un fucile contro alcuni passanti, uccidendone tre e ferendone altri due. L'episodio è accaduto intorno alle ore 21 di mercoledì 2 gennaio 2013 - - Il servizio di SkyTG24
  • Le vittime della sparatoria sono tre donne di 32, 54 e 79 anni. I feriti sono invece due uomini di 33 e 63 anni. Dalle prime indicazioni delle forze dell'ordine, il killer conosceva le persone a cui ha sparato - - Il servizio di SkyTG24
  • L'uomo autore della sparatoria a Daillon pare avesse un legame di parentela, non stretto, con alcune delle vittime. "Possiamo presumere conoscesse il gruppo delle vittime", fanno sapere gli inquirenti - Il servizio di SkyTG24
  • La polizia svizzera, intorno alle ore 21, è stata messa in allarme. Giunti sul posto, gli agenti hanno aperto un breve conflitto a fuoco con l'uomo armato che è stato ferito e arrestato - - Il servizio di SkyTG24
  • Il tragico episodio di sangue è avvenuto nel piccolo paese di Daillon, nel Canton Vallese. La località dista circa 50 chilometri dal confine con l'Italia - - Il servizio di SkyTG24
  • Durante la conferenza stampa delle forze dell'ordine sono emersi alcuni particolari sull'assassino: si tratterebbe di un uomo di 33 anni, residente nella zona, con alle spalle problemi di droga e un ricovero in una clinica psichiatrica - - Il servizio di SkyTG24
  • Il killer è ricoverato in terapia intensiva. Dopo aver minacciato gli agenti intervenuti sul luogo della strage, è stato ferito in maniera grave al torace. Non è ancora stato possibile interrogarlo e le cause del gesto sono ignote - Il servizio di SkyTG24
  • Il quotidiano svizzero online "20minutes.ch" riporta la testimonianza di una donna, proprietaria di un ristorante, secondo cui il killer avrebbe passato la serata nel locale "bevendo molto" - - Il servizio di SkyTG24
  • La polizia ha confermato che il responsabile della sparatoria era molto probabilmente ubriaco e avrebbe utilizzato due diverse armi: un fucile da caccia e una vecchia carabina - - Il servizio di SkyTG24
  • Il killer nel corso della sparatoria avrebbe sparato circa 20 colpi. Le forze dell'ordine hanno reso noto che l'uomo, in passato, possedeva delle armi che gli erano state confiscate dopo il suo soggiorno nel reparto ospedaliero di psichiatria nel 2005 - - Il servizio di SkyTG24