Bangladesh, incendio in una fabbrica: oltre 120 morti

Inferno in un’industria di indumenti alla periferia di Dacca, dove lavoravano almeno 2 mila operai. Centinaia di loro sono rimasti intrappolati nelle fiamme, alcuni si sono lanciati dalle finestre. Il bilancio delle vittime potrebbe aumentare. FOTOGALLERY
  • Sono rimasti intrappolati tra le fiamme della fabbrica dove erano impiegati. Uomini, ma anche donne. E’ successo a Dacca, in Bangladesh, in una fabbrica di indumenti. Il bilancio, provvisorio, è di oltre 120 morti - Tutte le notizie dal Bangladesh
  • Molti operai sono morti carbonizzati, altri perché hanno cercato una via di fuga lanciandosi dalle finestre - Tutte le notizie dal Bangladesh
  • La tragedia è accaduta in una fabbrica di indumenti alla periferia di Dacca, in Bangladesh, dove la sicurezza delle strutture è praticamente inesistente - Tutte le notizie dal Bangladesh
  • In base alle prime indagini, le fiamme sono divampate al pianoterra del Tazreen Fashion Factory, nel distretto industriale di Ashulia, periferia di Dacca, e si sono rapidamente estese a tutto l'edificio di nove piani - Tutte le notizie dal Bangladesh
  • Testimoni hanno raccontato di aver visto gli operai, soprattutto donne, cercare vie di fuga, ma hanno avuto difficoltà a causa degli strettissimi cunicoli verso le scale di sicurezza - Tutte le notizie dal Bangladesh
  • Le cause dell'incendio non sono ancora note, ma si sospetta che sia stato un corto circuito a scatenare l'inferno - Tutte le notizie dal Bangladesh