Twitter reagisce alla vittoria di Obama

Felicità democratica, delusione repubblicana ma soprattutto tanta ironia nelle reazioni ai risultati elettorali degli utenti del servizio di microblogging
  • “Abbiamo dato a George Bush 8 anni per distruggere l'economia. Diamone a Obama altrettanti per rimetterla a posto”, dice un utente che festeggia il secondo mandato. Credits: Twitter Obama: “Il meglio deve ancora venire”
  • “Quando è l'ultima volta che avete visto l'Africa celebrare l'elezione di un presidente americano?”, si chiede un utente allargando lo sguardo dall'America al continente di origine del padre del presidente. Credits: Twitter. Cronaca della notte elettorale
  • “Sono felice che Obama abbia vinto. Così Big Bird non si deve più preoccupare”. Il riferimento è al tormentone innescato in campagna dalle dichiarazione di Romney sui fondi alla Pbs, il canale che trasmette i Muppets. Credits: Twitter. Lo speciale Usa 2012
  • “Non è originale ma la condivido lo stesso: l'avversario di Obama non è stato all'altezza delle aspettative”. Gioco di parole tra “Mitt” e “meet” che in inglese si pronunciano quasi allo stesso modo. Credits: Twitter. La vittoria di Obama sulle prime pagine delle testate online
  • “Sono molto contenta che tu e Michelle non dobbiate traslocare. Complimenti, signor presidente”, dice un utente dando un tono familiare al suo messaggio. Credits: Twitter. Le curiosità dei seggi Usa
  • “Stanotte non devo andare a dormire preoccupandomi dell'assicurazione sanitaria o della mia libertà di donna”, scrive un'altra utente sintetizzando due dei motivi per cui Obama è stato eletto. Credits: Twitter. Usa 2012, i party in Italia
  • “Per fortuna dei Repubblicani, la riforma sanitaria di Obama copre anche la depressione cronica”, ironizza un utente preoccupata per la salute mentale dei conservatori dopo la sconfitta. Credits: Twitter. Romney e Obama nel giorno del voto
  • “Non avrei mai sognato un presidente afroamericano. Tanto meno per due mandati. Martin Luther King sta sorridendo”. Credits: Twitter. Mitt e il fotografo ragazzino
  • “Forse Romney ha perso il cellulare e non si ricorda il numero della mamma perché gliene compri un altro”. L'hashtag #concede (accettare) è diventato assai popolare quando Romney tardava ad ammettere la sconfitta. Credits: Twitter. Romney ammette la sconfitta
  • “Avevo detto che non avevo preparato un discorso per la sconfitta. Forse vi stupirà ma ho mentito. E' così inusuale per me”, ironizza un altro utente mentre aspetta che Romney conceda la vittoria ad Obama. Credits: Twitter. Atlantic City: seggi e Casino deserti
  • “Devono installare un software per l'ammissione della sconfitta prima che Romney salga sul palco? E' un problema tecnico?”, afferma sarcastico questo utente di Twitter. Credits: Twitter. Obama: “Grazie per avermi portato fin qui”
  • “Congratulazioni per i prossimi 4 anni. Obama potrà caricarci ancora di debito. Grazie a lui ognuno di noi ha già 200 mila dollari di debito. Ottimo”, dice un'utente, evidentemente repubblicana, arrabbiata. Credits: Twitter. Barack Obama, fotostoria di un sogno americano
  • “Altri 4 anni prima che Obama esca di scena e si possa cominciare a rimettere l'America in carreggiata”, dice un altro utente deluso. Credits: Twitter. Qui Barack, qui Mitt, la notte dei candidati
  • “Altri 4 anni di debito a 13 trilioni di dollari, mandare in fumo un piano di stimolo dell'economia e una politica estera instabile. Bella scelta, America”, scrive un altro deluso. Credits: Twitter. Tutte le foto
  • Ancora ironia: “La Casa Bianca, l'unica casa d'America che Romney non può comprare”. Credits: Twitter. Le curiosità dei seggi Usa
  • Ancora delusione: “Fermiamoci un attimo a pensare e siamo felici che Obama non potrà ricandidarsi più”. Credits: Twitter. La vittoria di Obama sulle prime pagine delle testate online