Usa 2012, Bruce Springsteen con Obama in Wisconsin: foto

Il Boss ha accompagnato il presidente nell’ultimo giorno di campagna elettorale. I due si sono abbracciati sul palco di Madison davanti a migliaia di persone. “Votiamo per l'uomo che ha preso Osama: andiamo avanti e lontano”, ha detto il cantante
  • "Abbiamo fatto troppa strada, ora non possiamo tornare indietro". Così Barack Obama a Madison, in Wisconsin dove è stato introdotto sul palco elettorale da Bruce Springsteen che lo ha accompagnato in questo rush finale verso le elezioni - L'album fotografico di Usa 2012
  • "Di solito a quest'ora sono in pigiama, votiamo per l'uomo che ha preso Osama: andiamo avanti e lontano". Così ha cantato Bruce Springsteen, sul palco di Madison, in Wisconsin - Lo speciale di Sky.it
  • Il Boss ha scherzato sul fatto che fosse molto presto e che facesse molto freddo - L'album fotografico di Usa 2012
  • "Sarà fantastico sentire la forza della vostra voce e il vostro voto domani", ha detto Springsteen alla folla e prima di lasciare la parola al presidente ha intonato "Land of Hope and Dreams" - Lo speciale di Sky.it
  • "Crediamo in un'America più forte e non più debole dove ognuno può contare su un'assicurazione sanitaria”, ha detto il presidente Obama nel suo intervento di 24 minuti davanti a migliaia di persone - L'album fotografico di Usa 2012
  • Nel suo intervento a Madison, Obama ha ricordato le vittime della tempesta del secolo Sandy che ha devastato la East Cost. "Prenderemo per mano questa gente", ha detto il presidente - Lo speciale di Sky.it
  • Anche Bruce Springsteen, con armonica chitarra acustica, accompagnato sul palco dalla moglie Patti Scialfa, ha ricordato le vittime dell'uragano Sandy - L'album fotografico di Usa 2012
  • Ha aperto la sua performance con "No Surrender" e ha poi intonato "The Promised Land" - Lo speciale di Sky.it