Obama, il primo presidente virale della storia

Icona in stile street-art, The Joker e poi Superman e Jedi: comunque vada il 6 novembre, tra meme e tormentoni in Rete, l'attuale inquilino della Casa Bianca sarà ricordato come il primo presidente dell'era del web
  • A partire da una foto del 2006, nel 2008 l'artista Shephard Fairey, noto per la street art, realizza questa immagine di Obama in vista della sua campagna. E' la prima icona virale del futuro presidente. Credits: Wikimedia - Elezioni Usa, 40 anni di faccia a faccia in tv
  • Una condivisione dopo l'altra, la creazione conquista l'immaginario popolare. E viene ripresa anche in occasione delle proteste di OccupyWallStreet. Credits: Wikimedia - Secondo faccia a faccia: il riscatto di Obama
  • 4 anni dopo, l'icona funziona sempre. E qualcuno la usa per commentare la performance “della sedia” di Clint Eastwood alla convention repubblicana. Credits: Flickr / Mariopiperni - Show di Clint Eastwood per Romney
  • Obama punta sulla speranza. Gheddafi, secondo questa manifestante, è senza speranza. Il “meme” è sempre quello. Credits: Wikimedia - Barack Obama: fotostoria di un sogno americano
  • La logia dei tormentoni virtuali è che possono colpire in più direzioni. Qui un utente dice che cosa ne pensa del presidente usando proprio l'immagine di Farey - Credits: Dave's Blog
  • Se l'opera di Shephard Fairey voleva essere un supporto per Obama lo stesso non si può dire del tormentone che lo ha visto rappresentato come Jocker, il cattivo di Batman - Credits: Flickr / Pierre Honeyman
  • Dal web la rappresentazione arriva attraverso dei poster sui muri delle città - Credits: Flickr / Doran
  • La forza del tormentone virale è tale che l'Obama in versione “cattivo” viene dipinto anche sui muri dei giardini - Credits: Flickr / Abode of Chaos
  • Obama è il primo presidente in carica nell'era della piena maturità del web. E sa benissimo come usare i meccanismi virtuali. Per esempio, facendosi fotografare in posa da Superman. Credits: Wikimedia - Due secoli di manifesti elettorali
  • Obama-Superman arriva fin sui tetti dei palazzi di Los Angeles. Credits: Wikimedia - Il sogno americano si mette in mostra
  • E anche sui muri di New York - Credits: Flickr / Discover NYC Campaign
  • Come molta dell'ironia della rete, anche i tormentoni su Obama incrociano vari filoni di cultura popolare. La frase attribuita al presidente in questa immagine compare in poster in cui è di solito rappresentato il capitano Kirk di Star Trek - Il terzo faccia a faccia: le foto
  • Obama e il suo staff conoscono (e dominano) i meccanismi della comunicazione web. Mettere online questa foto in cui Obama e i suoi ministri assistono all'operazione di uccisione di Osama Bin Laden era una specie di invito a nozze... Credits: Governo Usa - I candidati alla vicepresidenza
  • E infatti la foto è stata prontamente modificata in varie versioni: da quella in cui i presenti sono vestiti da supereroi a questa, in cui il presidente gioca a Angry Birds - Credits: Flickr / G Ober
  • Dopo Superman non poteva mancare un filone di tormentoni legati a Star Trek. Obama, dice questo utente, ha la Forza. Credits: Flickr / Tahnok42 -
  • Chi altro inserire tra i protagonisti della saga se non l'inquilino della Casa Bianca? - Credits: Flickr / Realdot
  • Anche in questo caso ad alimentare il tormentone è lo stesso presidente - Mitt Romeny è il candidato GOP