Aereo si schianta in Nepal: 19 vittime

Un velivolo da turismo, diretto alle pendici dell'Everest, ha preso fuoco precipitando poco dopo aver lasciato l'aeroporto di Kathmandu. E' il sesto incidente in due anni nel piccolo paese asiatico. LA FOTOGALLERY
  • Diciannove persone sono morte a bordo di un aereo da turismo che si è schiantato dopo aver preso fuoco subito dopo il decollo dall'aeroporto di Kathmandu
  • A bordo del volo della compagnia Sita Air c'erano sette britannici, cinque cinesi e sette nepalesi, tra cui tre membri dell'equipaggio
  • L'aereo era in volo tra la capitale nepalese e Lukla, località da cui si parte per le escursioni sull'Everest, la montagna più alta del mondo.
  • Il velivolo ha preso fuoco appena un minuto dopo il decollo e si è schiantato a una ventina di metri da un parcheggio.
  • E' in due anni in Nepal. Nel paese operano molte piccole compagnie aeree che portano i turisti in zone altrimenti non raggiungibili per strada
  • Secondo gli ultimi messaggi inviati dal pilota l'aereo avrebbe colpito un uccello, perdendo così stabilità
  • L'incidente aereo segue di poco un'altra tragedia accaduta in Nepal, la valanga sull'Himalaya nella quale ha perso la vita anche l'alpinista italiano Alberto Magliano Guarda anche: Tragedia sull'Himalaya
  • L'autunno è la stagione turistica più intensa per il Nepal, paese che ospita otto delle 14 vette più alte del mondo
  • Ogni anno circa 500mila turisti si recano in Nepal, soprattutto per svolgere attività alpinistica
  • Alcuni soldati dell'esercito nepalese recuperano le scatole nere del velivolo
  • Incidente aere in Nepal
  • Incidente aere in Nepal
  • Incidente aere in Nepal