La notte di Obama, tra realismo e fiducia. Le foto

Un discorso in cui non ha nascosto i problemi della nazione, ma in cui ha cercato anche di infondere speranza. Così il presidente ha accettato la nomination per Usa 2012. In prima fila ad ascoltarlo la moglie Michelle e le figlie Sasha e Malia